Giancarlo De Marco

Ingegnere, classe 1990

Nasce a Bari dove ottiene la laurea in Ingegneria Edile-Architettura. A seguito delle sue esperienze professionali sviluppate su grandi progetti nazionali, egli sposa la metodologia BIM in quanto promettente soluzione finalizzata ad un Better Information Modeling.

Ritiene che questa metodologia possa migliorare il settore AECO favorendo l’interoperabilità attraverso la digitalizzazione e la standardizzazione dei processi, incrementando la qualità delle informazioni scambiate.

Definisce in chiave teorica competenze pratiche acquisite nel corso degli anni attraverso il Master Internazionale di II livello proposto dal consorzio universitario BIMA+.

Abilitato all’esercizio della professione ed iscritto presso l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari, è in possesso dell’abilitazione professionale ai sensi del D.Lgs. 81/08, concernente il coordinamento per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori nei cantieri temporanei o mobili.


Mariano Dileo

Progettista e designer, opera in ambito AEC dal 2002; titolare di Altraformastudio, realtà focalizzata nella progettazione dell’interior design sia in ambito commerciale che residenziale. Collabora con diversi studi a livello nazionale occupandosi anche di visualizzazione in architettura.

Dal 2005 approccia alla modellazione parametrica e dal 2008 al Building Information Modeling.

Ad oggi la maggior parte della sua attività professionale è improntata alla consulenza/implementazione dei processi di digitalizzazione oltre che alla formazione in ambito AEC (Architecture, Engineering, e Construction);

La sua esperienza in ambito BIM si concretizza negli ultimi 6 anni con attività di coordinamento e gestione dei processi (BIM COORDINATOR e BIM MANAGER) per diverse realtà nazionali, società, studi di progettazione, di costruzione ed enti pubblici oltre a fornire supporto per bandi, appalti e gare pubbliche in BIM. Docente in Master Post Universitari e relatore in numerosi convegni.

Istruttore Certificato Autodesk (ACI), Autodesk Certified Professional.

I suoi interessi personali spaziano dall’informatica all’elettronica, robotica, stampa 3d, droni (Pilota UAS Open A1/A3 - ENAC) utilizzati per rilievi e fotografia, mondo motori. In ultimo ma non per importanza tanta passione per moglie ed i due figli.


Angelo Massafra

Ingegnere edile ed architetto, dottorando in Architettura e Culture del Progetto (dal 2020) e tutor didattico in Architettura Tecnica per i corsi di Ingegneria Civile ed Ingegneria Edile-Architettura presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna. La sua attività di ricerca si focalizza sull’implementazione di sistemi digitali (Digital Twins) per supportare la conoscenza, la conservazione, il recupero e la gestione del patrimonio costruito.

Laureato a pieni voti nel 2020 in Ingegneria Edile-Architettura presso l’Università di Bologna con una tesi in Recupero e Conservazione degli edifici incentrata sull’utilizzo combinato di strumenti di rilievo digitale TLS, Visual Programming e modellazione parametrica HBIM per la diagnosi strutturale di capriate lignee site in edifici di significativa valenza storica.

I suoi interessi principali riguardano il recupero e la conservazione del patrimonio esistente, l’architettura tecnica, l’analisi strutturale ed energetica di edifici esistenti, la modellazione informativa BIM/HBIM e le scienze e tecnologie dell’Informazione. Ha anche capacità di Computational Design, Visual Programming e 3D modeling.

Dal 2019 ha collaborato con studi di ingegneria civile ed edile dedicandosi, tra vari ruoli, a quello di BIM consultant.


Sara Basile


Fabiano Infantino

Architetto – Prog. BIM (Arc-Energ) – Prog. Antincendio – Interior Designer

Fortemente affascinato dall’Architettura e dalla tecnologia, inizia la propria carriera Universitaria nella sua terra dì origine, la Calabria, al quale è molto legato, scegliendo la Facoltà di Architettura. Negli anni accumula molte esperienze nel territorio, sviluppando una spiccata sensibilità per l’arte e l’ambiente, fonda una associazione culturale dedita all’organizzazione di mostre ed eventi, fonda una associazione sportiva dilettantistica, attivo anche politicamente nell’ambiente universitario, membro della commissione Architettura e Territorio, successivamente vince una borsa di studio che nel 2014 lo porta a studiare all’estero, presso l’Universidad Lusiada de Lisboa in Portogallo, esperienza che gli permetterà di svolgere anche una proficua collaborazione presso il prestigioso studio internazionale di “Arquitectura e Urbanismo Alberto De Souza Oliveira“, allievo di Louis Kahn, grazie al quale avrà modo di entrare in contatto con maestri dell’Architettura contemporanei come i fratelli Manuel e Francisco Mateus, collaborando questi, a numerosi progetti internazionali e concorsi di Architettura con lo studio.

Tornato in Italia, consegue nel 2017 la Laurea Magistrale in Architettura LM-4 presso l’Università degli studi Mediterranea di Reggio Calabria, con tesi sperimentale dal titolo “Progettazione di Città Porto a Gioia Tauro”, con relatore il Pro Rettore, e Dir. Gen. Ottavio Amaro, ottenendo il massimo punteggio previsto.

Si abilita nel 2018 come Architetto sez. A, presso l’O.A.P.P.C. di reggio Calabria

Nel 2019 consegue il titolo di Professionista Antincendio, “Corso di specializzazione in Prevenzione Incendi” – 120 h – DM 5/8/2011 art.4 presso l’O.A.P.P.C. della provincia di R.C.

Vince nel 2020 una borsa di studio per il Master di II livello in Building Information Modeling, presso l’Università degli studi Mediterranea, della durata di 1500 ore di didattica, 60 CFU, con Tesi in Health & Safety BIM- dal titolo “Modellazione informativa del cantiere, construction site information modeling: CoSIM attraverso la stima e gestione dei tempi e dei costi (4/5D)” conseguendo la qualifica di BIM Manager

Durante gli anni di formazione Universitaria, per mantenersi gli studi, svolge diversi lavori, alcuni anche non attinenti al settore dell’Architettura, passando da consulente di vendita per l’azienda DECATHLON a Interior Designer per diversi negozi d’arredamento di marchi come SCAVOLINI, STOSA ecc.. Contestualmente al Master di 2 livello in Building Information Modeling, svolge un tirocinio formativo presso ALFA LAB – laboratorio di test sui materiali, dove si occupa di ricerca, sviluppo e sperimentazione per l’implementazione BIM delle procedure di analisi sui materiali, oltre a sviluppare la Tesi orientata sulla gestione BIM del cantiere anche detto Co.S.I.M. – Construction Site Information Modeling.

Da circa tre anni ricopre il ruolo di Architetto Progettista BIM per le discipline ARC. ed ENERG. nella Boutique d’Architettura “ArchiEcoStudio ” , studio che vanta radicate partnership collaborative sul territorio e che si occupa di tutte le tipologie di interventi , come nuove realizzazioni, ristrutturazioni, restauri, sia per committenze Pubbliche che private, pratiche Super Bonus 110,

Costantemente in aggiornamento per la propria formazione, si prefigge sempre un nuovo obiettivo da portare a termine, accrescendo il proprio bagaglio umano e professionale.


Alberto Zinno

Gestione Progetti di Ricerca
Ricerca e Sviluppo Materiali
Valorizzazione di Beni Culturali
Rilievo e Diagnosi di Beni Culturali
Calcolo Strutturale Geotecnico
Monitoraggio Strutturale
Direzione dei Lavori
Design e Testing di Compositi
Coordinatore per la Sicurezza


Fabio De Astis

L’Arch. Fabio De Astis si occupa di ricerca, progettazione e gestione di progetti complessi in ambito BIM dal 2013. Come progettista e ricercatore ha partecipato a diversi progetti nazionali ed europei per l’implementazione del BIM sul costruito esistente, per la mitigazione del rischio sismico, e per’efficientemento energetico. Ha ricoperto il ruolo di BIM Manager e BIM Coordinator come consulente per diverse società di ingegneria ed architettura, per progetti infrastrutturali, civili e di riqualificazione architettonico/impiantistica, implementando e gestendo procedure BIM di notevole complessità. Ad ottobre del 2017 ha conseguito il Master in “BIM Manager” presso la Scuola F.lli Pesenti del Politecnico di Milano. In ottica gestione dei modelli digitali complessi e degli asset immobiliari ha frequentato il Master Executive in Real Estate Management presso

l’Università La Sapienza di Roma. È esperto nell’utilizzo e gestione di sistemi di monitoraggio,

diagnostica e rilievo 3D (Laser scanner, MMS System).Attualmente svolge attività di implementazione nell’ambito del coordinamento di progetti in chiave openBIM, per la verifica e la validazione del dato.


Daniele Ravagni

Architetto Libero Professionista, ho aperto il mio Studio a Siena nel 1991 e vivo la professione come una passione.

Nonostante l’età anagrafica mi considero un “giovane architetto”, per curiosità e voglia di sperimentare. Questo approccio applicato ai vari aspetti della professione mi ha permesso di sviluppare esperienze e competenze multidisciplinari che mi hanno portato riconoscimenti quali vincere il BIM&Digital Award 2017 nella Sezione INTERVENTI di RESTAURO e VALORIZZAZIONE del PATRIMONIO con il progetto di RIQUALIFICAZIONE DELL’EDIFICATO STORICO “SALICOTTO” – SIENA e il Marble Architectural Awards 2000 con la realizzazione della Piazza Sant’Agostino a Colle di Val d’Elsa (Siena).

Mi interessano gli spazi ed i luoghi collettivi, pubblici (piazze, scuole, uffici, alloggi sociali, ospedali, carceri, parcheggi…); cerco, attraverso il progetto, di dare piacere, delle emozioni, di suscitare delle “visioni” tali da rendere più “prossima” la relazione tra questi luoghi e chi li vive, abita, usa.

Tutto ciò che è “visione”, dalla fotografia (di architettura che pratico), al cinema (che amo), alla pittura e scultura (nel senso più ampio dell’arte contemporanea), cattura la mia attenzione.

Da alcuni anni cerco di costituire una rete internazionale di professionisti (*officina virtuale) capace di governare la complessità del fare architettura, di proporsi come strumento innovativo e di contrasto alla crisi presente, per uscire dal “provincialismo” italiano ed entrare nella competizione europea e globale con la qualità, le capacità e competenze necessarie.


Marco Camplani

Laureato in Architettura presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano (1996) iscritto all’Ordine degli Architetti, Pianificatori e Paesaggisti della Provincia di Bergamo.

A seguito di diverse esperienze di studio all’estero (Portogallo, Austria e Francia) collabora con lo studio Lapena-Torres a Barcellona dove sviluppa diversi progetti in Spagna e Giappone.

Dal 1997 apre una propria struttura a Bergamo dove ha sviluppato una ventennale esperienza nella progettazione e direzione lavori di interventi sia di nuova costruzione che di restauro di opere a destinazione residenziale e terziario- commerciale.

Negli ultimi anni è stato impegnato nella progettazione di interventi a scala urbana e territoriale.

Dal 2002 al 2012 affianca all’attività professionale l’attività accademica presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano dove è stato docente titolare nel “Corso di Progettazione Architettonica I”della VI Facoltà di Ingegneria Edile – Architettura del Politecnico di Milano e dove ha svolto attività di ricerca presso il Dipartimento di Pianificazione Territoriale.

Nel 2008 è socio fondatore di Hub design gruppo interdisciplinare di progettazione.

Dal 2017 Hub design introduce e implementa la progettazione BIM nello sviluppo dei progetti di architettura.


Francesco Zangara

Architetto, Graphic, Urban e Social Designer, Classe ‘85.

Sin da giovane, si lascia trasportare dalla passione per l’Architettura, laureandosi, con lode, nel dicembre del 2012, presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Si approccia, sin da subito, al mondo della professione operando in team-work per lo sviluppo di idee e progetti innovativi, e contestualmente, intraprende, all’interno del Dipartimento di Architettura e Territorio, dello stesso ateneo, un’esperienza come assistente di ricerca e didattica trattando temi di sostenibilità materiale, architettonica, urbana ed ambientale.

Nel 2015 si trasferisce a Firenze dove frequenta il master “Il Progetto delle Smart City”, presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, collaborando alla ricerca con il Laboratorio Interuniversitario AbitaLab su materiali e tecnologie per il risparmio energetico di edifici ad energia zero (Nzeb).

A settembre del 2016 si sposta a Milano dove si dedica, altresì, alla didattica, insegnando “Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica” nelle classi della scuola secondaria superiore. Occasione questa per far conoscere l’Arte e l’Architettura alle nuove generazioni, attivando stimolanti processi esperienziali di formazione, informazione e conoscenza.

Fortemente attaccato al suo territorio, dal quale non si è mai sconnesso, oggi svolge la libera professione, nella città nativa, con particolare attenzione al risparmio energetico e al rispetto dell’ambiente, consapevole che tecnologia e innovazione debbano essere mezzo per un corretto equilibrio tra comfort dell’uomo e rispetto della natura. Si occupa nello specifico di progettazione architettonica e urbana, restyling, restauro e risanamento conservativo, interior design, direzione lavori, contabilità e sicurezza sui cantieri, gare d’appalto e finanziamenti per privati e P.A., formazione e informazione professionale.

Costantemente desideroso di conoscenza, fra le altre, oggi frequenta il master di secondo livello in “BIM Manager e costruzioni ecosostenibili Edilizia 4.0” presso il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università della Calabria, all’interno del quale collabora alla Progettazione Bim di nuovi corpi di fabbrica del complesso edificio che ospita l’intero Ateneo Universitario.

Da sempre impegnato anche nel sociale, fa parte dell’Associazione Italiana Arbitri di Calcio, che negli anni 2014/17 lo vede annoverato nei ruoli Nazionali come arbitro effettivo, e oggi Dirigente nella Sezione del capoluogo Calabrese. È stato co-fondatore e vicepresidente dell’Associazione Culturale Pensando Meridiano, dal 2014 al 2015, che opera attivamente sul territorio, in particolare quello Calabrese, con iniziative e attività sempre attinenti ai temi di formazione. Dal 2016 collabora con il gruppo di giovani Architetti che ha ideato la manifestazione catanzarese “Materia Independent Design Festival”, all’interno della quale dall’edizione 2019 ricopre il ruolo di Technical Project Manager.