Glass To Power

Glass to Power è uno Spin-off dell’Università degli Studi di Milano Bicocca e nasce dall’interesse scientifico dei Professori Sergio Brovelli e Francesco Meinardi e dalla volontà di Management Innovation, un’azienda di scouting e consulenza per l’innovazione tecnologica, di trasferire al mondo del business questa straordinaria innovazione. E’ stato così che intorno a questa idea di business si sono aggregati alcuni importanti attori del mondo industriale e finanziario e la nuova società ha preso corpo, acquisendo la licenza esclusiva dei brevetti, con l’obiettivo di sviluppare tutta l’attività di ricerca industriale necessaria a creare rapidamente un prodotto industriale.

Il 9 novembre 2016 le finestre fotovoltaiche di Glass to Power hanno vinto lo Special Recognition Award nella categoria Green Technology agli R&D100 Awards. È la prima volta che una ricerca italiana ottiene un tale riconoscimento nei 54 anni di storia di questi Awards, considerati dalla comunità scientifica internazionale veri e propri Oscar delle invenzioni e dell’innovazione tecnologica. Gli R&D 100 Awards sono stati assegnati nel corso della R&D 100 Conference 2016 tenutasi al Gaylord National Harbor & Resort in Oxon Hill, Maryland (USA).

La finestra fotovoltaica di Glass to Power è stata premiata ai Sette Green Awards 2016, il premio promosso dal settimanale Sette del Corriere della Sera e rivolto alle eccellenze italiane nei campi dell’innovazione e della sostenibilità ambientale.
I premi dell’edizione 2016 sono stati consegnati dal direttore della rivista Pier Luigi Vercesi nel corso di una cerimonia tenutasi nella serata di mercoledì 23 novembre alla Triennale di Milano e condotta da Filippa Lagerback.
A ritirare il prestigioso riconoscimento, gli autori dell’invenzione: i professori Francesco Meinardi e Sergio Brovelli, docenti rispettivamente di Fisica della Materia e di Fisica Sperimentale del Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università di Milano-Bicocca.


Emilio Sassone Corsi

Fondatore ed amministratore delegato di Glass to Power, laureato con lode in Fisica con specializzazione in Cibernetica, ha un’esperienza trentennale nell’ICT. La sua leadership visionaria gli ha permesso di acquisire molta esperienza nel campo della ricerca ed innovazione, in collaborazione con centri di ricerca ed università in Italia ed in Europa, realizzando progetti innovativi nell’ICT, energia ed ambiente. Dal 2008 è amministratore delegato di Management Innovation, un’azienda di scouting e consulenza per l’innovazione tecnologica. Nel 2015 ha fondato Green Energy Storage, una start up basata a Trento che sviluppa nuovi sistemi di stoccaggio energetico.


SWS Engineering spa

SWS Engineering S.p.A. è una società di ingegneria che da circa 40 anni lavora su ogni aspetto della progettazione di infrastrutture moderne. Presente in 32 Paesi e con 17 uffici worldwide, è progettista del tunnel ferroviario più lungo al mondo.

Ogni filiale è rappresentata da un responsabile locale che è il contatto diretto per lo sviluppo di nuove opportunità di mercato e da partenariati locali con l’eventuale azione di un rappresentante legale.

I ricavi della Società provengono da progetti sviluppati in più di 30 Paesi tra questi: Norvegia, Svezia, Danimarca, Regno Unito, Francia, Polonia, Austria, Italia, Romania, Turchia, Algeria, Arabia Saudita, Qatar, Canada, USA, Iraq, Germania, Spagna, Singapore, Russia, Australia.

Fin dalla sua fondazione, nel 1982, fornisce soluzioni affidabili e innovative. Negli ultimi due anni, la Società ha raddoppiato i suoi ricavi e si è classificata nella ENR 225 Top 225 International Design Firms.

Composta da un gruppo di professionisti entusiasti di risolvere sfide complesse che hanno un impatto positivo sul mondo, SWS fornisce servizi specializzati di ingegneria, project management e gestione del rischio per le infrastrutture e supporta i propri Clienti nella progettazione di opere civili che costituiscono la spina dorsale infrastrutturale delle comunità locali. Si impegna, inoltre, ad assicurare qualità tecnica e soluzioni innovative ed efficaci per ogni esigenza del Cliente, garantendo non solo informazioni complete, dettagliate e veritiere, ma anche riservatezza, flessibilità, precisione e puntualità.

Riconosce, infine, il valore delle generazioni future, sviluppando le proprie ampie e solide conoscenze tecniche tenendo presente l’importanza di progettare e costruire infrastrutture sicure, sostenibili, economiche e caratterizzate da una bassa impronta ambientale e sociale.

Fornisce servizi di:

  • Design;
  • Project Management;
  • Construction Management;
  • Value Engineering;
  • MEP Design;
  • BIM Modeling;
  • Tender Assistance;
  • Independent Check.

Determinante è il metodo originale di affrontare i problemi di progettazione attraverso soluzioni “out of the box” e passione creativa. Investendo continuamente nell’innovazione, la Società si è guadagnata la piena fiducia dei Clienti e dei decision makers ed è ora pronta a vincere le nuove sfide dell’ingegneria moderna.

Le aree di competenza riguardano:

Tunnel tech: concepisce soluzioni innovative per la progettazione di gallerie, fornendo servizi di value engineering specializzati per risolvere le sfide non convenzionali che emergono dalle tecniche di scavo tradizionali e meccanizzate.

Digital Project: SWS ha sviluppato un approccio innovativo che digitalizza tutti i dati di input rilevanti all’interno di un database flessibile, fornendo potenti algoritmi di manipolazione automatica. I risultati calcolati possono essere visualizzati attraverso diversi strumenti, dalla tecnologia GIS ai modelli BIM.

SSS.Infra: è il compendio razionale dell’esperienza SWS nel campo dell’analisi Multicriteria delle infrastrutture sostenibili. Grazie al suo approccio rigoroso e analitico, SSS.Infra porta il mondo della sostenibilità nel campo della valutazione quantitativa delle performance.

iBIM: l’ambiziosa missione del BIM è quella di creare un “digital twin” della “infrastruttura reale”, contenente tutte le informazioni geometriche e i metadati rilevanti, ed essere in grado di raccogliere e gestire informazioni provenienti dai diversi stakeholders coinvolti nel processo.

La forza di SWS risiede principalmente nelle sue risorse, persone qualificate e preparate che possano influenzare la qualità dei servizi. Per questo la Società si impegna a perseguire la massima professionalità fornendo un certo numero di ore extra per ogni progetto, con l’obiettivo di favorire il miglioramento continuo; individuando “aree di interesse” in cui la Società è impegnata a fornire eccellenza; promuovendo un’ampia gamma di azioni di formazione tramite corsi e seminari, conferenze e collaborazione con le università.


Paolo Cucino

Paolo Cucino ha una particolare competenza e predisposizione per i settori dell’Advanced Engineering e dei servizi correlati che ha sviluppato nel corso della sua carriera, e nella sua posizione di Progettista prima e Direttore Tecnico poi della Società SWS engineering S.p.A., che opera attraverso società controllate in Italia e all’estero.

Nel 1999 si laurea in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio presso l’Università degli Studi di Trento.

Leader di premiati team geotecnici, ha maturato una grande esperienza sviluppando grandi progetti nazionali ed internazionali come la Galleria di Base del Brennero, il Nodo di Firenze, l’ampliamento della galleria autostradale Monte Domini (traffico mantenuto regolare durante l’esecuzione dei lavori), progetti ferroviari ad alta velocità e convenzionali in Turchia per l’ente TCDD (più di 800 collegamenti ferroviari con 99 gallerie e più di 100 ponti), Muskrat Falls HPP in Labrador per Astaldi Canada.

É in possesso dell’abilitazione professionale ai sensi del D.Lgs. 81/08 – Direttiva Cantieri – concernente il coordinamento della sicurezza e della salute nei cantieri temporanei o mobili dal 2002.

Innovatore, ricercatore e membro di alcune delle più influenti associazioni di tunneling e geotecnica, ha pubblicato un numero rilevante di articoli nel campo del tunneling. Premio internazionale per la “Innovazione Tecnica dell’Anno 2012” per l’argilla espansa come back filler.


Andrea Sarti

Progettazione Impianti, Sicurezza e Prevenzione Incendi, FSE, FDS, CFD


ETC Engineering srl

E.T.C. Engineering srl fornisce al mercato servizi innovativi di consulenza e metodologie avanzate per la progettazione e il controllo di processi nell’ambito dell’ingegneria sanitaria, individuando le soluzioni tecniche e tecnologiche ottimali in un’ottica di sostenibilità ambientale ed economica.

L’approccio progettuale BIM e l’attenzione all’aggiornamento professionale consentono di affrontare problematiche complesse relative alla modellazione di reti e di impianti e di fornire sevizi ad alto valore aggiunto al mercato.


AMV srl

Realizza prodotti software per l’Ingegneria, in particolare nel campo del calcolo, del dimensionamento e del disegno strutturale.

Significativo l’utilizzo dei prodotti AMV anche in ambiente universitario. All’interno della società operano diverse professionalità che coprono tutte le necessità della clientela. Uno staff di professionisti con elevata esperienza di cantiere e competenza in campo strutturale fornisce supporto specialistico in fase di analisi e di test del prodotto.

Decisive e costruttive, in questo ambito, anche le collaborazioni esterne con Università ed Enti di ricerca.
Un numero significativo di ingegneri è specificatamente dedicato a fornire servizi specialistici di assistenza e consulenza, in modo da affiancare il Cliente nello svolgimento della Sua attività professionale e garantire una buona produttività all’investimento software.

Sulla base dell’esperienza maturata negli anni, il servizio commerciale è stato organizzato in modo da rispondere, con prontezza e cortesia, alle varie necessità espresse dalla clientela che spesso si manifestano in modo differenziato, in quanto provenienti da professionisti al primo contatto con l’azienda oppure dall’utenza già consolidata.

Lo sviluppo informatico è curato da specialisti in grado di utilizzare le tecniche e gli strumenti di programmazione più evoluti e di realizzare, quindi, prodotti di elevata qualità e pienamente conformi agli standard di mercato.

I metodi di calcolo e gli strumenti informatici adottati vengono costantemente aggiornati, in modo da far evolvere i prodotti in coerenza con lo sviluppo delle norme, delle conoscenze scientifiche e della tecnologia.


Domizia Monticelli

Since I was a child I have had curious and creative mind and until I discovered engineering I have always sought to interpret reality through the instruments of art. In engineering I have found a way to rethink and design my own reality, the one I was looking for. My dreamlike vision could finally materialise through the application of techniques.
I had the chance to understand that development is only real if it helps to improve quality of life in a long-lasting way, therefore only if it sustainable.
The BIM softwares are the best ways we can manage the practices tied up to the environmental aspects of the activity of construction of buildings and infrastructures.

I am aiming at getting excellent professional training which will then allow me to continue researching in main companies in this field. This is how I see myself in the future: an expert BIM manager, able to skillfully manage several levels of planning with BIM technology.


Flavio Andreatta

Flavio Andreatta, Managing Director della sede italiana di ALLPLAN, società facente parte del Nemetschek Group specializzato nei software per il settore delle costruzioni e primo player in Europa nel settore AEC.

Presente in ALLPLAN Italia fin dalla fondazione, nel 1993, ne ha assunto la guida a partire dal 2002, dopo aver diretto il settore tecnico e quello commerciale. La sua posizione, nell’ambito di un gruppo internazionale, gli offre molte occasioni di scambio sul piano internazionale inerenti gli strumenti di supporto al Building Information Modeling (B.I.M.) e alla loro introduzione in azienda.

Con un’esperienza ultra ventennale nel settore del software applicato alla progettazione architettonica e dell’ingegneria civile, ha vissuto l’introduzione dei CAD 3D nel mondo AEC fin dall’inizio degli anni novanta.

Oggi è fortemente impegnato nell’innovazione applicata al mondo delle costruzioni, in particolare nella promozione dei vantaggi che un approccio B.I.M. (Building Information Modeling) offre sia ai progettisti che all’intera filiera delle costruzioni e nei benefici derivanti dalla virtualizzazione dei luoghi di lavoro grazie all’utilizzo di tecnologie cloud.

Membro del gruppo di lavoro UNI/CT 033/GL 05 “Codificazione dei prodotti e dei processi costruttivi in edilizia” che si occupa di produrre la norma sui processi di lavoro digitali in ottica B.I.M.