Home Blog Sforzi del Settore Pubblico per l’adozione del Building Information Modelling In Australia

Sforzi del Settore Pubblico per l’adozione del Building Information Modelling In Australia

1248
0

OperaHouseBIM

Obiettivi e implementazione BIM in Australia

L’Australia ha indicato diversi obiettivi di adozione nazionale BIM nel rapporto BIM iniziativa nazionale (buildingSMART in Australia, 2012), che è stato preparato da buildingSMART Australia nel 2012 e commissionato dal Concilio di Innovazione Industriale di Ambiente e Costruito (BEIIC), che è un organo consultivo del Governo l’australiano. Le tre principali raccomandazioni contenute nella relazione sono: (1) requisito di BIM con piena collaborazione in 3D per tutti gli appalti governativi Australiani entro il 1° luglio 2016, (2) l’incoraggiamento degli stati e territori australiani a richiedere l’OpenBIM, e (3) l’attuazione del Piano Nazionale BIM Initiative. BEIIC ha anche suggerito che il governo consideri il BIM come una parte fondamentale del processo di governo. Inoltre, alcuni consorzi industriali in Australia hanno contribuito all’adozione BIM. Ad esempio, L’associazione degli Appaltatori impianti d’aerazione e meccanici (AMCA), una associazione di settore a livello nazionale, ha lanciato l’iniziativa BIM-MEPAUS con l’obiettivo di facilitare l’attuazione del BIM e del Progetto Integrato di consegna (IPD) nell’ambito dei servizi di costruzione nel settore australiano. Dal 2010, AMCA tiene annualmente il forum BIM-MEPAUS. AMCA ha anche preparato un piano di formazione di 18 settimane, al fine di fornire una formazione ai principianti BIM in Australia.

Standard e linee guida BIM in Australia

Esistono 8 standard BIM nella regione dell’Australia (3 da enti governativi e da 5 organizzazioni non-profit). Centro australiano per la ricerca cooperativa per l’Innovazione Edilizia ha pubblicato le suo Linee Guida Nazionali per la modellazione digitale nel 2009 per promuovere l’adozione di tecnologie BIM nella costruzione e edilizia australiana. Le linee guida forniscono una panoramica di BIM e le raccomandazioni per le aree chiave della creazione di modelli e di sviluppo, la simulazione e misurazione delle performance. Una organizzazione non-profit sostenuta dal governo, Costruzione Information Systems Limited (nome commerciale NATSPEC), ha anche rilasciato la sua guida BIM cioè Il NATSPEC Guida Nazionale BIM nel 2011. Questo definisce gli usi del BIM, la metodologia di modellazione, stili di presentazione e i Requisiti consegnabili. Nel 2012, ha anche pubblicato un Template per il Piano di Gestione BIM NATSPEC come un documento complementare alla Guida Nazionale BIM.

Inoltre, nella relazione di iniziativa nazionale BIM, buildingSMART Australia dichiara che si stanno preparando due standard BIM. Esse mirano a sviluppare protocolli di settore per lo scambio di informazioni per sostenere il BIM e la pratica collaborativa, mirano poi a sviluppare i codici legislativi australiani e le norme tecniche per l’adozione del BIM.