Home Blog Segnali dal Governo Italiano: Gara d’appalto BIM!

Segnali dal Governo Italiano: Gara d’appalto BIM!

1419
0

Sacrario_CimaDelGrappaNel programma definito dal Governo per le commemorazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale, viene inserito anche il restauro del Sacrario Militare di Cima Grappa.

Il 12 Agosto il Governo Italiano pubblicava quindi il bando per “Affidamento dei servizi di progettazione preliminare, definitiva e ideazione dell’allestimento multimediale degli spazi museali” specificando che la progettazione è “da restituire anche in formato Building Information Modeling (B.I.M.)”

Entrando nella documentazione le ulteriori informazioni che si trovano riguardo l’argomento BIM sono le seguenti:

“Relativamente al servizio di progettazione preliminare e definitiva, si specifica che la restituzione del modello in Building Information Modeling dovrà essere realizzato secondo le più recenti linee guida dell’AIA Contract Document, B.I.M. Protocol Form. In particolare dovrà essere svolta un’attività di coordinamento e sincronizzazione dei modelli B.I.M. delle diverse discipline con verifica tipo clash detection di eventuali interferenze geometriche degli elementi tecnici. La verifica dovrà essere estesa alla strutturazione del database del modello con l’attribuzione di classi di appartenenza degli elementi tecnici e relativa codifica per la redazione di un documento di riferimento tipo project execution plan.”

Quindi clash detection (coordinamento 3D) è l’uso BIM richiesto dalla committenza in fase di progettazione. Mentre un database strutturato per classi di appartenenza è il deliverable BIM da consegnare, e mi viene da pensare che questo database potrebbe essere usato nelle fasi di manutenzione ordinaria successivamente al completamento degli interventi straordinari di ristrutturazione.

Sembra il BIM stia arrivando anche in Italia, e sembra stia arrivando dall’alto…ora tocca ai professionisti aggiornare le proprie competenze e mettersi al paro della concorrenza internazionale.

Referenza: http://www.governo.it