Le certificazioni di buildingSMART si contraddistinguono sul mercato internazionale per il loro grado di sviluppo e applicabilità a livello globale, ciò le rende trasferibili in tutti i settori AEC. Tali certificazioni si basano sugli standard aperti che buildingSMART gestisce e sviluppa (ad esempio IFC e BCF) e sulle norme applicate a livello internazionale (ad esempio ISO 19650).

Il programma di Qualificazione Professionale BIM di buildingSMART International ha identificato due livelli di competenza per i quali fornirà i servizi di certificazione: Fondamenti e Practitioner.

Il primo livello, Foundation, si riferisce alla conoscenza e comprensione della metodologia openBIM. I capitoli buildingSMART sono responsabili della gestione del programma nel proprio paese o regione e utilizzano un processo internazionale definito da buildingSMART per identificare gli organismi di formazione ed i corsi qualificati.

Il secondo livello, Practitioner, si riferisce all’insieme di competenze (abilità + conoscenze) necessarie per portare a termine con successo una serie completa di compiti basati su un progetto. Con una portata molto più ampia, il Practitioner incorpora gli aspetti dell’apprendimento applicato e dell’esperienza pratica, richiedendo ai candidati di utilizzare e valutare situazioni in cui vengono applicate idee o concetti chiave dei processi openBIM.

IBIMI in qualità di capitolo italiano di buildingSMART International ha avviato il relativo processo di selezione degli esaminatori che costituiranno le commissioni di esame per il Practitioner CDE Management  (secondo UNI 11337-7). Il Capitolo italiano prevede di coordinare  le prime sessioni di esame nel terzo trimestre del 2024 a valle del processo di candidatura degli Esaminatori.  

I candidati saranno selezionati e riconosciuti direttamente dal Capitolo attraverso un processo di riconoscimento previo ottenimento delle certificazioni Fondamenti e Practitioner. Le candidature dovranno essere presentate entro e non oltre domenica 5 maggio 2024.

Qui sotto la documentazione utile:

Accordo di non divulgazione da stampare, firmare ed allegare alla candidatura:
Descrizione completa dell’iter di selezione degli esaminatori:

I requisiti per il riconoscimento Esaminatore buildingSMART per l’openBIM Coordination & openBIM Management Practitioner sono:

  • Regolare iscrizione ad IBIMI buildingSMART Italia;
  • Possesso della qualifica buildingSMART – Fondamenti;
  • Comprovata esperienza professionale in ambito CDE Management  (almeno 3 anni di lavoro generico in area tecnica ed almeno 1 anno di esperienza specifica nell’ambito CDE Management)*;
  • Possesso della certificazione buildingSMART CDE Management (conseguibile nello stesso processo di riconoscimento del Candidato superando il relativo esame Practitioner.) .

* In conformità a quanto descritto nella UNI/PdR 78:2020.

 

I requisiti per il mantenimento del ruolo Esaminatore buildingSMART per CDE Management Practitioner sono:

  • Regolare iscrizione ad IBIMI;
  • Partecipazione annuale di almeno 6 ore ad eventi formativi organizzati o patrocinati da IBIMI – buildingSMART.

Compila il modulo per candidarti come esaminatore:

Nome e Cognome(Obbligatorio)

caricare l'attestato...
Dimensione max del file: 24 MB.

caricare la ricevuta....
Dimensione max del file: 24 MB.

caricare la referenza....
Dimensione max del file: 24 MB.
caricare il documento...
Dimensione max del file: 24 MB.