Home Lezioni Lezione 14 – Il comando dell’industria vs. i benefici BIM

Lezione 14 – Il comando dell’industria vs. i benefici BIM

Lezione 14 - Modulo 02

871
0

Sin da quando l’onda del BIM ha colpito le zone dell’industria, ci sono state due interessanti discussioni legate che trattano dei suoi driver e dei suoi prodotti finiti. La prima discussione (o domanda aperta) è quale stakeholder dell’industria trae maggiore beneficio dall’ampio impiego di procedure, protocolli e strumenti basati sugli oggetti? Sono i proprietari delle strutture quelli che ricevono tutti i benefici? O sono i costruttori/appaltatori che si prenderanno la maggior parte del premio? Che dire di architetti, ingegneri e altri progettisti; non sono loro i reali beneficiari del BIM?

La seconda discussione è quale stakeholder guida o dovrebbe guidare l’implementazione nell’industria? Dovrebbe essere l’architetto, essendo il primo a investire in rilevanti tecnologie e a sviluppare flussi di lavoro per la collaborazione? O dovrebbe essere il cliente a guidare l’innovazione della costruzione con protocolli definiti e metriche di performance? Ma non è forse un fatto che i subappaltatori specializzati (specialisti guide, professionisti dell’acciaio ecc…) siano stati i primi – per varie ragioni – a saltare sul treno degli elementi 3D?

Su entrambe le questioni non si è ancora deliberato e ci sono molti fatti mescolati ad una uguale quantità di teorie (incluse quelle improntate sulle cospirazioni) che girano. Non tratteremo dell’analisi di “chi dovrebbe trarre beneficio”, “come i benefici dovrebbero essere distribuiti” o “chi dovrebbe guidare”, ma presenteremo un insieme di osservazioni personali riguardanti un periodo di tempo di qualche anno.

Queste osservazioni NON sono basate su ricerche rigorose e sono di esplorazione finché non ne verrà provata la correttezza attraverso una investigazione formale. Tuttavia, potrebbe tornare utile esporre queste osservazioni con la speranza di incoraggiare gli altri a fornire le loro. A questo scopo, inseriamo letture, pensieri ed esperienze pratiche nell’ immagine che segue:

L14-IMG1 Figura 1. Comando dell’industria BIM vs Benefici attesi del BIM v1.0

L’immagine mostra la relazione tra due variabili: il COMANDO dell’industria BIM e I BENEFICI BIM attesi. Gli stakeholder dell’industria sono mostrati raggruppati nelle loro rispettive fasi del ciclo di vita del progetto: Progettazione [P], Costruzione [C] e Operazione [O]. Fino a quando un’investigazione più formale non viene condotta per confermare o smentire quanto sopra, è interessante capire come quelli che ricevono i benefici non sono gli stessi che realmente guidano l’insieme.

Un particolare ringraziamento va a Bilal Succar, blogger BIM ThinkSpace che ci ha autorizzato alla traduzione e pubblicazione dei suoi post. Traduzione di Miriam Nissim e Lorenzo Nissim.

lezione successiva