Home Soci Ordinari Elena Gigliarelli

Elena Gigliarelli

209
0

Elena Gigliarelli ricercatrice presso l’ISPC Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del CNR, dove dal 1992, promuove e sviluppa progetti nazionali e internazionali nel settore della tutela e della valorizzazione del patrimonio architettonico. Laurea in architettura a Roma, ha frequentato la Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti e il Master in “Management e Comunicazione dei Beni Culturali” presso la Scuola Normale Superiore di Pisa.

È responsabile del settore Architettura dell’ITABC CNR, il “Built Heritage Innovation Lab” e dell’unità di Ricerca ISPC a Napoli, presso il Distretto Tecnologico per le Costruzioni Sostenibili della Regione Campania – STRESS e coordina l’Unità di Ricerca: “Sviluppo di metodologie multidisciplinari e strategie di progetto per l’analisi, la conservazione ed il riuso del patrimonio culturale costruito”. Le sue ricerche nascono dall’obiettivo di integrare l’applicazione e lo sviluppo di nuove tecniche diagnostiche degli edifici storici con l’approfondimento delle strategie di conservazione per la creazione di un “modello complessivo di conoscenza e conservazione del patrimonio costruito”. E’ esperta nello sviluppo di sistemi integrati di analisi architettonica per il recupero di edifici storici; sviluppo di strategie e progetti per interventi diagnostico-conservativi e manutentivi di edifici storici; studi e progetti per la conservazione, fruizione e valorizzazione del patrimonio costruito; sistemi informativi e metodologie valutative per l’architettura monumentale; adeguamento tecnologico, impiantistico ed energetico in edifici storici; progettazione e coordinamento di progetti comunitari con fondi diretti e indiretti.

Attualmente è coordinatore del progetto “BEEP BIM for Energy Efficiency in the Public sector” finanziato dal programma europeo CBC MED (budget € 1.934.184,51). con partenr in 7 paesi del Mediterraneo. Partner progetto “Developing an energy building stock model for Jiangsu province”, in collaborazione con Xi’an Jiaotong-Liverpool University e Liverpool University.

Promotore e coordinatore OR2 HBIM sostenibile per la conservazione, gestione e valorizzazione dei siti del Progetto PON “IDEHA – Innovation for Data Elaboration in Heritage Areas”, Project Coordinator”, secondo in graduatoria e finanziato nell’ambito dei progetti di ricerca industriale e lo Sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializzazione individuate nel PNR 2015-2020. E’ promotore, coordinatore e referente scientifico per il CNR di diversi progetti nazionali e regionali PON/POR 2013-2017 e 2014-2020 tra i quali: “PRO-SIT – PROgettare in SostenibilITa’ qualificazione e digitalizzazione in edilizia” OR3 Sviluppo di metodologia BIM per la progettazione sostenibile e la gestione del patrimonio esistente, “METRICS Metodologie e tecnologie per la gestione e riqualificazione dei centri storici e degli edifici di pregio”, “PROVACI Tecnologie per la protezione sismica e la valorizzazione di complessi di interesse culturale, “SMART CASE Soluzioni innovative multifunzionali per l’ottimizzazione dei consumi di energia primaria e della vivibilità indoor nel sistema edilizio , e responsabile del nodo di Napoli per i progetti di potenziamento infrastrutturale del MIUR: “DARIAH-IT Developing nAtional and Regional Infrastructural nodes of dAriaH in ITaly” e E-Rish. E’ coordinatore del Laboratorio 10 dell’Anagrafe delle Competenze e responsabile scientifico delle attività WP4 HBIM del progetto “SISMI Tecnologie per il miglioramento della Sicurezza e la rIcostruzione dei centri Storici in area sisMIca” per il Distretto Tecnologico per le nuove tecnologie applicate ai beni ed alle attività Culturali del Lazio DTC.

Coordina il progetto HBIM4MANN per la realizzazione di una piattaforma HBIM (Heritage Building Information Modeling) per il Museo Archeologico di Napoli.

Coordina il progetto internazionale bilaterale Italia Albania ed è titolare del progetto SMT CNR “Conservazione e Eco Rigenerazione di Villaggi storici in Cina Istituzione straniera, con l’organizzaizne UNESCO “Whitrap World Heritage Institute of Training and Research-Asia and Pacific” di Shanghai.

E’ responsabile Scientifico e coordinatore del Progetto “MIME Museo dell’Irpinia Memoria e Evoluzione del territorio” realizzato presso l’ex Carcere Borbonico di Avellino (allestimento espositivo, spazi multimediali e dispositivi tecnologici).

Responsabile scientifico per il CNR e progettista di “Smart Ancient Cerreto” un intervento per la valorizzazione, la sistemazione e accessibilità del sito archeologico di Cerreto Sannita (BN) come intervento dimostratore del progetto PON PROVACI Tecnologie per la protezione sismica e la valorizzazione di complessi di interesse. Coordinatrice delle attività di sviluppo di strumenti decisionali applicativi, basato su procedure di analisi multicriteri da utilizzare come supporto alla decisione e scelta di sistemi per la fruizione e gestione dei beni culturali e dei contesti urbani associati nell’ambito del Progetto Activiti “Attrattori Culturali e Tecnologie Informatiche per la Valorizzazione Interattiva e il Turismo Innovativo” POR CAMPANIA 2007/2013.

Come membro e partner del consorzio PUMAH Planning, Urban Management and Heritage a FP7-PEOPLE-2011, ha coordinato, in cooperazione con la Peking University, progetti di ricerca e sviluppo in Cina: Progetto CHUANDIXIA TRADITIONAL VILLAGE: A shared approach to the Conservation and Sustainable Urban Historical Regeneration e Conservation and Sustainable Urban Historical Regeneration of FUJIAN TOLOU UNESCO SITE.

È stata coordinatrice italiana del progetto SECHURBA: Sustainable Energy Communities in Historic Urban Areas” nell’ambito del programma Intelligent Energy Europe; responsabile dell’unità di ricerca SOCRATES, un progetto integrato multidisciplinare per l’adattamento tecnologico di edifici monumentali, per il restauro architettonico del Castello di Zena a Piacenza; responsabile del progetto di restauro conservativo del Bedestan UNDP-United Nations International Project a Nicosia, Cipro (progetto vincitore dell’Europa Nostra Award); responsabile CNR del progetto Nazionale “Beni Culturali per tutti” (MIUR). È autrice di oltre 90 prodotti di ricerca, tra volumi, monografie, articoli su riviste specializzate, interventi a convegni nazionali e internazionali, rapporti di ricerca e saggi.

E’ docente in Corsi e Master universitari di primo e secondo livello (Master “BIM” e Master “ACT Valorizzazione e gestione dei centri storici. Ambiente Cultura Territorio azioni integrate. Riqualificazione sostenibile ed efficienza energetica”), ed è tutor scientifico e curatore di tesi di laurea, master e dottorato.