Home Blog Come può il BIM contribuire all’efficienza energetica?

Come può il BIM contribuire all’efficienza energetica?

1933
0
Efficienza_Energetica_e_BIM

La simulazione energetica rende, gli architetti e gli ingegneri, capaci di fare una progettazione informata e prendere decisioni consapevoli. Quindi, la possibilità di effettuare simulazioni energetiche dovrebbe sostenere la progettazione all’inizio del processo decisionale, piuttosto che usarlo solo dopo per prevedere le performance.

Però nella maggioranza dei casi i modelli sono resi operativi molto in ritardo nel processo di progettazione e, di conseguenza, la possibilità di utilizzarli per orientare le decisioni di progettazione viene meno.

La modellazione energetica da un ‘as-built’, aggiunge sicuramente valore attraverso il rispetto del codice, le verifiche di misurazione e la validazione dei punti LEED. Ma, è di scarsa utilità se applicato per ottimizzare il progetto, dopo che la volumetria, l’involucro, l’orientamento e la vetratura del disegno sono già stati fatti, e i sistemi meccanici già definiti. In questo caso la modellazione energetica aggiunge poco valore al di là dell’ottenere una classificazione energetica. Quando un modello energetico viene reso operativo in ritardo nel processo di progettazione; la sua efficacia nel guidare le decisioni di progettazione si riduce in modo significativo.

Cerchiamo di capire come la modellazione energetica può essere utilizzata nelle vari fasi di progettazione:

Design concettuale

La modellazione energetica può essere molto importante; un modello di un edificio semplificato può essere montato rapidamente, e utilizzato per analizzare gli effetti dei parametri come posizione del sito, la costruzione di volumetrie, e orientamento dell’edificio. L’importanza di modellatori e analisti esperti non può essere sminuita qui. Utilizzando i valori predefiniti integrati nella maggioranza dei software di modellazione, si ottiene un modello che è sufficientemente accurato per confrontare scenari alternativi, ed è in questa fase che l’analisi basata su questi confronti è decisamente più importante che aumentare il dettaglio progettuale.

Disegno schematico

Durante la fase di schematica progettazione, gli ingegneri possono proporre le migliori strategie di risparmio energetico per i clienti utilizzando le competenze di modellazione. Analizzando e capendo come l’energia viene consumata in base al tipo di energia, alle tecnologie e ai materiali dell’edificio, possono essere identificati i fattori principali che portano ad un alto consumo di energia. Qui le informazioni o i parametri che si utilizzano per valutare il consumo di energia, dovrebbero essere precisi e pertinenti.

Sviluppo del Design

Durante la fase di sviluppo del progetto, un modello energetico può essere utilizzato per l’analisi parametrica. Specifiche alternative e compromessi tra costi iniziali e di manutenzione dovrebbero essere valutati. Durante questa fase, tutte le ipotesi e gli input del modello devono essere accuratamente recensiti, in oltre i modelli devono essere popolati con informazioni precise circa l’uso e l’occupazione dell’edificio prevista per orari. Eventuali modifiche del disegno o delle specifiche dovrebbero essere prontamente riportate al BIM modeller per farle incorporare nel modello. Qualsiasi specifica errata può influenzare le previsioni, e se le previsioni sono sbagliate, qualsiasi ottimizzazione dei progetti e lo sviluppo dei processi che utilizzino modelli energetici diventano inutili.

 

Oltre alle previsioni di consumo energetico e di ottimizzazione della progettazione per l’efficienza energetica, i modelli energetici possono anche fornire la documentazione e le informazioni dei materiali necessari per realizzare i vari certificati di conformità, come LEED e ASHRAE.

Utilizzare la modellazione energetica in modo appropriato durante le fasi iniziali della progettazione, può aiutare a definire le tecnologie energetiche più efficienti e le attrezzature meccaniche. Può anche svolgere un ruolo centrale nella pianificazione e nell’attuazione di strategie oculate per massimizzare l’uso delle energie rinnovabili, e quindi consentire l’ottimizzazione del progetto di costruzione per massimizzare il risparmio energetico.