Home Blog Addio a Richard Petrie

Addio a Richard Petrie

314
0
di Anna Moreno

Ieri ho saputo che il giorno di Pasqua se n’è andato Richard Petrie, il CEO di buildingSMART International.

L’avevo incontrato il 10 marzo a Bagnoli Irpino quando era venuto insieme a Richard Kelly, Aidan Mercer e Léon van Berlo a visitare la sede di ACCA software. Era gioviale e sorridente come al solito, e sento e vedo ancora la sua sonora e coinvolgente risata.

Sono rimasta scioccata da questa improvvisa perdita perché per me Richard è stato un amico, che mi ha condotto per mano per diventare il Presidente del Capitolo Italiano. Mi telefonò un giorno per chiedermi se potesse venirmi a trovare a Roma, perché aveva saputo che avevo costituito IBIMI e voleva propormi di avviare un nuovo capitolo italiano. L’incontro fu molto gioviale e solo oggi mi rendo conto di quanto non solo non abbia mai messo in dubbio le mie competenze, ma di come mi abbia aiutata perché fossero riconosciute a livello internazionale.

Devo ammettere che è proprio una bella sensazione quando qualcuno non vede in te una donna italiana, per di più del sud, ma vede semplicemente una professionista con la quale scambiare idee e proporre strategie di sviluppo.

Fu sempre Richard che ci invitò a coinvolgere RFI nel progetto che i cinesi avevano proposto per sviluppare gli open standard per il settore ferroviario.


Nella foto la firma del protocollo d’intesa con tutti i rappresentanti delle compagnie ferroviarie impegnate nel progetto ifc-rail.

Sempre Richard mi ha chiesto poi di poter utilizzare il business plan di IBIMI come esempio di buona pratica di sviluppo di un capitolo!

Il 10 marzo mi ha chiesto cosa ne pensassi dei giovani che volevano costituire il capitolo marocchino e che avevano chiesto un supporto ad IBIMI. Gli ho risposto che ritenevo fossero realmente motivati a promuovere l’openBIM. Ha detto che si fidava del mio giudizio ed avrebbe provveduto a dare il nulla osta perché fossero capitolo in formazione.

Ancora Richard mi ha spronato per proporre la qualifica su efficienza energetica e BIM presentandola come un successo del capitolo italiano.

Nella foto Richard che mi ringrazia dopo aver presentato la proposta del capitolo italiano.

Quindi grazie Richard, per aver dato fiducia ad IBIMI e per averci aiutato a diventare uno dei capitoli più attivi.

Ma soprattutto grazie Richard perché mi hai fatto sempre sentire a mio agio e perché hai sempre considerato nella giusta misura le mie proposte e i miei commenti e credimi, non è assolutamente scontato in un paese come l’Italia dove una donna se pure ingegnere con 40 anni di esperienza, deve sempre bussare più e più volte perché possa essere ascoltata…