BIM ITALY. BE SMART.

E’ questo il titolo della terza Conferenza Nazionale di IBIMI – buildingSMART in programma a Roma il prossimo 31 Marzo 2020, presso l’Auditorium della prestigiosa sede della CNA Nazionale.

Il BIM Italiano sta crescendo, recuperando il ritardo verso altri paesi, e lo sta facendo in modo SMART, premiando soluzioni interoperabili che daranno spazio a concorrenza ed innovazione.

Naturalmente esistono molte sfide ancora da risolvere, e la conferenza nazionale IBIMI è stata pensata proprio per offrire un’importante occasione per fare il punto sullo stato dell’arte nel BIM in Italia, definire i prossimi passi da intraprendere e promuovere lo scambio di competenze multidisciplinari per il BIM.

Da quest’anno la Conferenza si arricchisce di un altro momento ricco di interazione e discussione: i workshop tematici.

Il 30 Marzo, giorno che precede la Conferenza, si svolgeranno in parallelo 4 workshop. Ogni workshop alternerà momenti di formazione a scambi di esperienze ed avranno come obiettivo quello di definire lo stato dell’arte e le sfide che necessitano di essere affrontate per agevolare la diffusione della metodologia BIM.

I workshop verteranno su: Committenza (Sala A), Infrastrutture (Sala B), Edifici Costruiti (Sala C) e Progettazioni nuovi edifici (Sala D).

Il risultato di ogni workshop varrà relazionato in 4 distinte presentazioni il 31 Marzo, durante la Conferenza in sessione plenaria.

Il 31 Marzo la Conferenza si aprirà con una tavola rotonda a cui parteciperanno importanti personalità della committenza e della PA. Sarà un’occasione per fare riflessioni di alto respiro su come l’Italia si sta muovendo da un punto di vista di normazione legislativa, tecnica e di domanda pubblica.

A seguire si alterneranno presentazioni che, oltre a riportare i risultati dei workshop svolti il giorno precedente, ci porteranno ad approfondire le maggiori evoluzioni del mercato.

Come al solito, l’approccio sarà quello di affrontare il tema della digitalizzazione dell’industria delle costruzioni sotto diverse “lenti”, ossi i 4 Processi industriali che gravitano intorno al BIM Produttivo, Formativo, Gestionale, Strumentale.
Nella visione olistica di IBIMI-bS, questi 4 processi rappresentano gli ambiti di governo dei progetti BIM, di cui bisogna tener conto per la corretta diffusione, condivisione ed il successo del BIM in Italia.

I 4 processi sono:

  • Produttivo: ovvero le attività necessarie alla realizzazione di un progetto digitalizzato (tipicamente coinvolge professionisti o studi di architettura e ingegneria, imprese di costruzioni, società di manutenzione, ecc..)
  • Gestionale: ovvero le attività di richiesta, gestione, verifica, validazione e di conservazione a lungo termine dei progetti e dei loro output digitalizzati (tipicamente stazioni appaltanti, gestori immobiliari e di infrastrutture, studi legali, ecc..).
  • Formativo: ovvero le attività di sviluppo, erogazione e verifica della conformità di un complesso comunicativo composto da modelli definiti atti a sviluppare competenze e conoscenze essenziali per accedere ad una attività professionale (tipicamente università, enti di formazione e certificazione, enti di ricerca, ecc..).
  • Strumentale: ovvero le attività di sviluppo e commercializzazione degli strumenti hardware e software necessari alla digitalizzazione dell’informazione in campo edile (tipicamente software house, produttori di sensori e tecnologie, ecc..).

La terza Conferenza nazionale IBIMI-bS è rivolta a tutti coloro che a vario titolo si interfacciano con il BIM al fine di offrire al pubblico che parteciperà all’evento una visione aperta e nuovi spunti sul futuro della digitalizzazione del settore delle costruzioni in Italia.

PROGRAMMA DELLE GIORNATE

fai clic sulle giornate per vedere i singoli programmi

14:00 – 18.00

Verranno affrontate, in 4 workshop paralleli (gruppi da 20/30 persone), seguenti tematiche:

  • Stazioni appaltanti e asset management
  • Infrastrutture
  • Efficienza Energetica e patrimonio storico
  • Progettazione

Ogni workshop sarà strutturato in tre sessioni:

  • Formazione: utile ad omogenizzare il lessico ed i concetti sul quale sviluppare la discussione.
  • Condivisione delle esperienze significative per il tema oggetto del workshop.
  • Discussione per identificare le maggiori criticità e definire possibili sviluppi o prossimi passi.

Il coordinatore si occuperà di preparare una presentazione per riportare i risultati del workshop in un intervento durante la conferenza del giorno successivo.

Sala A – Stazioni appaltanti e asset management
Coordinatore ENGISIS – Processo Gestionale

Orario Sessione Titolo intervento Relatore
14:00-15:00 Formativa ISO 19650 Capitolati IFC e verifica ENGISIS – Fiorentini
15:00-15:15 Condivisione esperienze Esperienza Agenzia del Demanio AdD – Albino
15:15-15:30 Condivisione esperienze Categorie merceologiche BIM e risultati CONSIP – Comingio
15:30-15:45 Condivisione esperienze Strategia ANAS ANAS – Sacco
15:45-16:15 Pausa Caffè Networking  
16:15-16:30 Condivisione esperienze Esperienza Aeroporti di Roma AdR – Pelliccia
16:30-16:45 Condivisione esperienze Strategia RFI RFI – Fochesato
16:45-18:00 Discussione Conclusioni e relazione per Conferenza  

Sala B – Infrastrutture
Coordinatore UniPD – Processo Strumentale

Orario Sessione Titolo intervento Relatore
14:00-14:20 Formativa IFC per lo scambio informativo dei progetti infrastrutturali: come è fatto e come usarlo Università di Padova – Paolo Borin
14:20-15:00 Formativa Il progetto IFC Bridge. Una declinazione per i ponti in struttura mista acciaio calcestruzzo Università di Padova – Rachele Angela Bernardello
15:00-15:10 Condivisione esperienze IFCBridge Italy per i modelli di ponti esistenti in muratura ETS Ingegneria – Davide Tommasi
15:10-15:20 Condivisione esperienze Gestione delle infrastrutture stradali e ferroviarie. Un quadro normativo Università di Padova – Giovanni Giacomello
15:20-15:30 Condivisione esperienze Gestione di ponti e viadotti. L’utilizzo di Bridge Management System Università di Padova – Mariano Angelo Zanini
15:30-15:45 Formativa Il progetto IFC Overall infrastructure per il coordinamento tra infrastrutture differenti Engisis – Evandro Alfieri
15:45-16:15 Pausa Caffè Networking  
16:15-16:30 Condivisione esperienze Progettazione BIM-based di infrastrutture lineari e puntuali Lombardi group – Carlo Beltrami
16:30-16:45 Condivisione esperienze Modelli digitali per il calcolo strutturale del progetto di ponti CSPFEA – Paolo Segala
16:45-17:00 Condivisione esperienze Il processi di implementazione software per il progetto IfcRail ACCA – Michelangelo Cianciulli
17:00-17:15 Condivisione esperienze Formati di scambio aperto per la modellazione delle infrastrutture stradali SierraSoft – Mauro Coletto
17:15-18:00 Discussione Requisiti informativi per lo scambio di informazioni del dominio infrastrutturale Università di Padova – Paolo Borin

Sala C – Edifici costruiti (Efficienza energetica e consolidamento sismico)
Coordinatore Uni Federico II Napoli – Processo Produttivo

Orario Sessione Titolo intervento Relatore
14:00-15:00 Formativa IFC: com’è fatto e come usarlo UNI Napoli – Ciccone
15:00-15:15 Condivisione esperienze L’IFC per la stabilità strutturale Domenico Asprone UNINA
15:15-15:30 Condivisione esperienze Dal BIM al BEM: il rilievo dell’esistente Claudio Tamburri
15:30-15:45 Condivisione esperienze Dal BIM al BEM: la modellazione per la diagnosi MASI
15:45-16:15 Pausa Caffè Networking  
16:15-16:30 Condivisione esperienze Dal BIM al BEM: l’analisi strutturale ETS
16:30-16:45 Condivisione esperienze Dal BIM al BEM: la simulazione energetica Ruggero Nissim
16:45-17:00 Condivisione esperienze Il BEM per gli edifici storici Elena Gigliarelli CNR
17:00-18:00 Discussione Conclusioni e relazione per Conferenza  

Sala D – Progettazione
Coordinatore MUSA – Processo Produttivo

Orario Sessione Titolo intervento Relatore
14:00-15:00 Formativa Approccio interoperabile progettazione BIM MUSA – Ferrara
15:00-15:15 Condivisione esperienze   Graphisoft – Bourg
15:15-15:30 Condivisione esperienze   BIMon
15:30-15:45 Condivisione esperienze  Strumenti software e interoperabilità. Allplan – F. Andreatta
15:45-16:15 Pausa Caffè    
16:15-16:30 Condivisione esperienze   MASI – R.Minnucci
16:30-16:45 Condivisione esperienze  usBIM.editor: editing avanzato dei modelli IFC ACCA – Aiello
16:45-17:00 Condivisione esperienze   ETS – Tommasi
17:00-18:00 Discussione Conclusioni e relazione per Conferenza  

08:30 – 09:00 Check in 

09:00 – 09:20 Saluti e apertura conferenza

09:20 – 11:00 Invitati alla tavola Rotonda – modera Antonio Ortenzi

  • Gambardella, Direttore Servizi al Patrimonio, Agenzia del Demanio;
  • Ferraro, Direzione Produzione, RFI;
  • Sacco Responsabile Metodi e Strumenti di Modellazione Infrastrutture (BIM), ANAS;
  • Galeotto, Direttore normazione, UNI;
  • Ministero dell’innovazione
  • Greco, Direttore Qualità dei prodotti e dei servizi e professioni non organizzate in ordini o collegi: Ministero sviluppo economico;

11:00 – 11:30 Pausa caffè – networking

11:30 – 12:00 Relazione workshop tematico, processo gestionale
bS Italia X. Fiorentini – openBIM per i committenti

12:00 – 12:30 Relazione workshop tematico, processo strumentale
bS Italia Uni Padova – openBIM per le infrastrutture

12:30 – 13:00 Intervento, processo produttivo 
GPS – L’Open Bim per l’efficienza energetica di edifici pubblici in project financing

13:00 – 14:00 Pausa Pranzo – networking

14:00 – 14:30 Relazione workshop tematico, processo produttivo
bS Italia,  A. Ferrara – openBIM per la progettazione di nuove opere

14:30 – 15:00 Intervento, processo formativo 
bS Italia, L. Bonfiglio responsabile formazione IBIMI – l’evoluzione della qualifica individuale di buildingSMART

15:30 – 16:00 Interventi, processo strumentale
(CSPfea – …) -sponsor- 

16:00 – 16:30 Pausa caffè – networking

16:30 – 17:00 Interventi, processo gestionale
Anorc, A. Lisi – contratti digitali

17:00 – 17:30 Relazione workshop tematico, processo produttivo
bS Italia, Uni Federico II – openBIM per il costruito

17:30 – 18:00 Interventi, processo strumentale
ALLPLAN Italia, Flavio Andreatta CTO – openBIM e ambiente di condivisione dati: collaborazione multidisciplinare con formati aperti.

18:00 – 18:30 Conlcusioni

COSTO

Partecipazione alle due giornate (WorkShop + Conferenza)*

  • per i soci € 95,00 +IVA
  • per i non soci € 145,00 +IVA (pagamento prima del 28 febbraio € 95,00+IVA)

Partecipazione alla giornata singola (per soci e non soci) *

  • Conferenza € 95,00 +IVA
  • Workshop € 50,00 +IVA

*Incluso 2 coffee break + networking lunch ogni giorno + gadget

OFFICIAL SPONSOR

PATROCINI

PORTATORI D’INTERESSE

COMMUNICATION PARTNER

LOCATION

Sede CNA Professioni, Piazza M. Armellini 9A, 00162 Roma