Home Lezioni Piano Esecutivo BIM Lezione 6: Definire le infrastrutture di supporto all’implementazione del BIM

Lezione 6: Definire le infrastrutture di supporto all’implementazione del BIM

2365
0

L’ultima delle quattro parti della procedura di pianificazione del progetto di Building Information Modelling è quello di individuare e definire le infrastrutture di progetto necessarie per un’efficace applicazione del BIM. Sono quattordici le categorie di supporto al processo di esecuzione del progetto BIM. Queste categorie, come mostrato in Figura 6-1, sono state sviluppate dopo aver analizzato i documenti pubblicati sull’argomento da AIA, USACE, Autodesk, ed altri stakeholder dell’industria, sono stati confrontati con piani esecutivi in corso, discutendone i problemi con gli esperti del settore. Il documento è stato poi revisionato da parte di varie organizzazioni di settore.

Immagine
Figura 6.1 Infrastrutture di progetto necessarie per un’efficace applicazione del BIM

Questo capitolo descrive ciascuna di queste categorie di supporto. Le informazioni di ogni categoria possono variare significativamente da progetto a progetto, quindi, l’obiettivo della descrizione è quello di avviare aree di discussione e di indirizzo, poi i contenuti e le decisioni dovranno essere prese dal gruppo di progetto. Si prega di notare che le informazioni contenute nel modello dovranno essere personalizzate in base al progetto. Ulteriori informazioni possono essere necessarie, mentre altre informazioni potrebbero essere rimosse.

Panoramica del piano di esecuzione del progetto BIM

E ‘importante per il team di progetto capire il motivo per cui il piano di esecuzione BIM è stato creato. Questa sezione dovrebbe includere informazioni come la dichiarazione di intenti BIM e altre informazioni di riepilogo del livello esecutivo. Questa sezione dovrebbe essere utilizzata per stabilire l’importanza del piano.

Informazioni sul progetto

Quando si sviluppa il piano di esecuzione del progetto, il team deve esaminare e documentare quali informazioni critiche di progetto potrebbero essere preziose in futuro per il team BIM. Questa sezione quindi deve includere tutte le informazioni base di progetto che possono essere utili per il presente e il futuro. Queste informazioni potranno essere utilizzate per aiutare ad introdurre nuovi membri nel progetto. Questa sezione può includere elementi come il nome del proprietario del progetto, il nome del progetto, l’ubicazione e l’indirizzo del progetto, la tipologia di contratto / metodo di consegna, breve descrizione del progetto, numero di progetto(i) e la pianificazione delle  fasi / tappe. Vedere la figura 6-2 per un esempio di elementi di informazione di progetto. Ogni ulteriore informazione generale del progetto può e deve essere inclusa in questa sezione. Informazioni aggiuntive di progetto riguardano le caratteristiche di unicità del progetto, il budget del progetto, i requisiti della committenza, stato del contratto, lo stato di finanziamento ecc.

Figura 6.2
Figura 5.2 Informazioni critiche di progetto Building Information Modellin (BIM)

Contatti Principali di Progetto

Almeno un rappresentante di ciascuna delle parti coinvolte interessate deve essere identificato, compreso il proprietario, i progettisti, consulenti, appaltatori principali, i subappaltatori, i produttori, fornitori ecc. I rappresentanti potrebbero essere scelti tra il personale, come il project manager, o il capo disciplinare, soprintendenze e altri importanti ruoli di progetto. Tutte le informazioni di contatto delle parti interessate devono essere raccolte, scambiate, e quando conviene, pubblicate su un portale web collaborativo di gestione condivisa del progetto.

Obiettivi di Progetto BIM / Usi BIM

Il piano di esecuzione BIM dovrebbe documentare le fasi precedenti al processo di pianificazione. E’ importante che la squadra documenti lo scopo fondamentale dell’attuazione BIM, così come dovrebbe spiegare perché sono state fatte determinate decisioni sugli Usi BIM. Il piano dovrebbe includere un elenco chiaro degli obiettivi BIM, il foglio di lavoro con l’analisi degli Usi BIM, nonché le informazioni specifiche di ogni Uso BIM selezionato. La procedura per identificare gli appropriati Usi BIM per un progetto è stata descritta in maggiore dettaglio nella lezione 3.

Ruoli organizzativi e personale

I ruoli di ciascuna organizzazione e le loro specifiche responsabilità devono essere definiti. Per ogni Uso BIM selezionato, la squadra deve identificare quale organizzazione(i) e persona eseguirà tale uso. Ciò include il numero di persone assegnate ad ogni attività necessaria a completare l’ Uso BIM, le ore di lavoro stimate, la località principale dove si completerà l’Uso e il contatto organizzativo di tale uso. A seconda di quale fase del ciclo di vita il progetto ci si trovi, diversi elementi in questa sezione potrebbero essere difficile da completare. Come per tutto il piano, per quanto possibile, questa parte dovrebbe essere il più completa possibile e il restante dovrebbe essere completata non appena le informazioni diventano disponibili.

Progettazione dei processi BIM

Le mappe dei processi create per ciascun Uso BIM selezionato devono essere documentate nel piano. Queste mappe di processo forniscono un piano dettagliato per l’attuazione di ogni Uso BIM. Esse definiscono inoltre gli scambi di informazioni specifici di ogni attività, costruendo le basi per l’intero piano di esecuzione. Il piano dovrebbe includere la mappa panoramica degli Usi BIM, una mappa dettagliata di ogni Uso BIM, e una descrizione degli elementi di ogni mappa. Per ulteriori spiegazioni dei passi per creare mappe di processo, fare riferimento alla Lezione 4.

Scambi d’Informazioni BIM

Il team deve documentare all’interno del processo di pianificazione tutti gli scambi di informazioni che si verranno a creare. Gli scambi di informazione verranno illustrati nei termini di elementi di modello disciplinare, livello di dettaglio più le specifiche caratteristiche importanti per il progetto. I modelli di progetto non hanno bisogno di includere tutti gli elementi dell’intero progetto, ma è importante che il team definisca i componenti del modello necessari e i risultati specifici di disciplina attesi, per massimizzare il valore e limitare modellazioni inutili. Per ulteriori spiegazioni dei passi per creare scambi di informazioni, si prega di fare riferimento alla lezione 5.

Requisiti dei dati BIM e di Impianto

Alcuni proprietari di progetto hanno requisiti BIM molto specifici. E ‘importante che nel piano si documentino i requisiti di formato BIM che viene richiesto del proprietario. In questo modo il team è a conoscenza dei requisiti e può pianificare i lavori in conseguenza a tali requisiti.

Procedure di collaborazione

La squadra deve sviluppare le proprie procedure di collaborazione elettronica. Questo comprende la gestione del modello (ad esempio le procedure di revisione) le attività standard, le sale riunioni e gli ordini del giorno.

Strategia di Collaborazione

La squadra dovrebbe documentare come il team di progetto collaborerà in generale. Come metodi di comunicazione, gestione e trasferimento dei documenti, la memorizzazione di registrazioni, ecc

Attività delle Procedure di collaborazione

Attività specifiche di collaborazione dovrebbero essere definite, e possono includere:

  1. Identificare tutte le attività di collaborazione che supportano o che sono supportate dal BIM
  2. Determinare le fasi di progetto e in quale fase l’attività si svolgerà
  3. Determinare la frequenza appropriata per tali attività
  4. Determinare i partecipanti necessari per svolgere tali attività correttamente
  5. Determinare la posizione in quale tale attività debba avere luogo

Programma di consegna dello scambio di Informazioni per l’approvazione della presentazione del modello

Determinare il programma per lo scambio di informazioni tra le parti. Gli scambi di informazioni dovrebbero essere analizzati in fasi precedenti; tuttavia è utile che tutti documentino in un unico posto le informazioni che dovrebbero essere considerate. Queste includono:

  1. Nome dello Scambio Informazioni (dovrebbe essere preso dal punto 3 del processo di pianificazione)
  2. Mittente dello scambio informazioni
  3. Ricevitore dello Scambio Informazioni
  4. Tutto in una volta o ad una certa frequenza (è un solo scambio? O è uno scambio periodico? Se è periodico, con quale frequenza?)
  5. Date di avvio e di scadenza
  6. Tipo di file del Modello
  7. Software utilizzato per creare il file
  8. Tipo di file nativo
  9. Tipi di scambio di file

Area di lavoro interattivo

Il team di progetto dovrebbe prendere in considerazione l’ambiente fisico di cui si avrà bisogno per tutto il ciclo di vita del progetto per ospitare la necessaria collaborazione, la comunicazione e le revisioni che miglioreranno il processo decisionale del Piano BIM. Descrivere dove sarà situato il team di progetto. Prendere in considerazione domande come “dove la squadra si colloca?” dove è posizionato e ciò che ci sarà in quello spazio? Ci sarà formazione BIM? Se sì, dove si intende localizzare e come sarà questo spazio, ci sono i computer, proiettori, tavoli, ecc? Includere tutte le informazioni necessarie riguardo le aree di lavoro sul progetto.

Procedure di comunicazione elettroniche

Stabilire il protocollo di comunicazione con tutti i membri del team di progetto. La comunicazione elettronica con le parti interessate può essere creata, caricata, inviata e archiviata attraverso un sistema di gestione di collaborazione di progetto. Salvare sempre delle copie di tutte le comunicazioni relative al progetto per la custodia e il riferimento futuro. La gestione dei documenti (struttura delle cartelle dei file, autorizzazioni e accessi, la manutenzione della cartella, le notifiche delle cartelle, file e convenzione di denominazione) dovrebbe essere chiara e definita.

Controllo di qualità

I team di progetto devono determinare e documentare la loro strategia per il controllo della qualità del modello. Per garantire la qualità del modello in ogni fase del progetto e prima che lo scambio di informazioni avvenga, le procedure devono essere definite e attuate. Ogni BIM creato durante il ciclo di vita del progetto deve essere pre-programmato in considerazione del contenuto del modello, il livello di dettaglio, il formato e il responsabile per gli aggiornamenti; la distribuzione del modello e dei dati dalle varie parti. Ciascuna parte che contribuisce al modello BIM dovrebbe avere una persona responsabile per coordinare il modello. Questa persona, come parte del team BIM, dovrebbe partecipare a tutte le attività principali BIM come richiesto dal team. Essi dovrebbero essere responsabili per affrontare in modo preciso e completo le questioni che potrebbero sorgere con il mantenimento del modello e dell’aggiornamento dati.

Il controllo di qualità dei deliverable deve compiersi su ogni principale attività BIM come le revisione di progetto, le riunioni di coordinamento o ai milestone. Il livello di qualità dei dati dovrebbe essere stabilito nel processo di pianificazione e concordato dal team. Standard come AEC CADD e le norme nazionali sul Building Information Model (…se ce ne sono…) possono essere appropriatamente considerate. Se un risultato finale non rispetta gli standard della squadra, il motivo per cui il risultato finale è carente dovrà essere ulteriormente approfondito e naturalmente impedito in futuro. Il risultato finale deve rispettare comunque gli standard richiesti dal proprietario e concordato dal team di progetto.

Controlli di qualità

Ogni membro del team di progetto dovrebbe essere responsabile per l’esecuzione dei controlli di qualità delle loro proprietà di progettazione, dei set di dati e dei modelli prima della consegna degli elaborati BIM. Documentazione comprovante che un controllo di qualità è stato eseguito dovrebbe far parte di ogni consegna o report BIM. Il BIM Manager dovrebbe essere quello che verifica che i controlli qualità del modello sono stati effettuati.  I seguenti controlli di qualità devono essere considerati nella determinazione di un piano per il controllo qualità:

  • Controllo visivo: Verificare che non vi siano componenti del modello indesiderati e che l’intento progettuale è osservabile tramite i software di navigazione
  • Interference Check: individuare i problemi nel modello in cui due componenti edilizi si scontrano tramite un software di rilevamento interferenze
  • Controllo degli Standard: Assicurarsi che il modello è sugli standard concordati dal team.
  • Elemento di convalida: Assicurarsi che l’insieme di dati non ha elementi non definiti o non correttamente definiti

Ciascuna parte deve designare un responsabile per fare in modo che il processo concordato di controllo di qualità dei modelli e dei dati sia seguito prima di fare richieste di approvazione o di revisione modelli.

Bisogni delle Infrastrutture Tecnologiche

Il team deve determinare i requisiti per l’hardware, di piattaforme software, licenze software, reti, e il contenuto di modellazione per il progetto.

Software

Team e organizzazioni devono stabilire quali piattaforme software e quale versione di tali software è necessaria per eseguire gli Usi BIM che sono state selezionati durante il processo di pianificazione. E’ importante concordare una piattaforma software nelle prime fasi del progetto per aiutare a porre rimedio ad eventuali problemi di interoperabilità. I formati dei file per il trasferimento di informazioni dovrebbero essere già stati concordati durante la fase di pianificazione di scambio di informazioni. Inoltre, la squadra dovrebbe concordare un processo per la modifica o l’aggiornamento delle piattaforme software e sue versioni, in modo che una parte non crea un problema con un modello che non è interoperabile con le altri parti.

Computer / Hardware

Informazioni sulle specifiche hardware diventano preziose quando le informazioni cominciano ad essere condivise tra più discipline o organizzazioni. Diventa anche utile garantire che l’hardware a valle non sia meno potente dell’hardware usato per creare le informazioni. Per garantire che ciò non accada, scegliere l’hardware più appropriato per ogni uso BIM.

Modellazione contenuti e informazioni di riferimento

Le informazioni sul progetto di riferimento, come le famiglie parametriche del modello, le aree di lavoro e il database, devono essere considerate al fine di garantire che le parti del progetto utilizzeranno standard coerenti.

Struttura modello

La squadra deve individuare i metodi che garantiscano l’accuratezza e la completezza del modello. Dopo aver accettato le procedure di collaborazione e le esigenze dell’infrastruttura tecnologica, il team di pianificazione dovrebbe raggiungere un consenso su come viene creato il modello, organizzato, comunicato e controllato. Elementi da considerare comprendono:

  • Definire una struttura di denominazione dei file per tutti i progettisti, contractor, subappaltatori, e di altri membri del progetto
  • Descrivere il diagramma di come verranno separati i modelli (ad esempio con la costruzione, per pavimenti, per zone, per aree, e / o discipline)
  • Descrivere il sistema metrico (se si collabora con altri paesi è importante) e del sistema coordinate (punto / origine georeferenziati) da utilizzare per consentire una più facile integrazione del modello.
  • Identificare e concordare gli standard BIM e CAD, il contenuto informativo di riferimento, la versione di IFC, etc.

Deliverable di progetto

Il team di progetto dovrebbe prendere in considerazione quali deliverable sono richiesti dal proprietario del progetto. La specifica della fase di progetto di produzione, il formato e la data della scadenza e tutte le altre informazioni specifiche sul risultato finale dovrebbero essere considerate.

Strategia di consegna / contratti

Quando si implementa il BIM su un progetto, occorre prestare attenzione ai metodi di consegna e di contrattualizzazione prima dell’inizio del progetto. Idealmente potrebbe essere utilizzato un approccio integrato, come quello di progettazione-costruzione. Mentre di solito produce i risultati migliori in termini di qualità, un approccio integrato non è sempre possibile in tutti i progetti. Questo potrebbe essere a causa di una serie di motivi. Inoltre potrebbero essere già stati selezionati il tipo di contratto e le modalità di consegna prima che avvenga la pianificazione BIM. Se questo è il caso, la squadra ha bisogno di prendere in considerazione i subappaltatori e i consulenti futuri e anche considerare quali passi sono necessari per garantire l’attuazione BIM di successo, non importa quale sia il metodo di consegna. Il BIM può essere implementato con successo in tutti i metodi di consegna.

Definizione approccio di consegna del progetto

Se il tipo di contratto o il metodo di consegna non sono stati ancori stabiliti, è importante considerare il modo in cui questi influenzano l’implementazione del BIM sul progetto. Tutti i metodi di consegna possono trarre beneficio dall’uso di BIM; tuttavia concetti fondamentali sono più facilmente implementati con più elevati livelli di integrazione nel processo di consegna dei progetti. Quando si pianifica l’impatto dell’approccio di consegna sul BIM, il team di pianificazione dovrebbe prendere in considerazione le quattro decisioni principali:

  • Struttura organizzativa e Metodo di consegna tipici
  • Metodo di Procurement
  • Metodo di pagamento
  • Work Breakdown Structure

Bisogna anche considerare i requisiti BIM per la scelta del metodo di consegna e nella redazione dei contratti. Progetti integrati (progettazione-costruzione) sono metodi di consegna altamente collaborativi che in base al rischio e la struttura ricompensativa facilitano la condivisione delle informazioni.

Se non si prevede di utilizzare progetti integrati o è già stato selezionato un altro metodo di consegna, il BIM può ancora essere implementato con successo con altre strutture di consegna, come Progettazione-appalto-costruzione. Quando si utilizza una struttura di consegna meno integrata, è importante lavorare con un primo processo di Esecuzione BIM e quindi assegnare ruoli e responsabilità nella struttura del contratto. E ‘anche importante che vi sia un riscontro da tutti i membri del gruppo in modo che tutte le parti possano avere tanto successo quanto possibile. Senza coinvolgimento di tutti i membri, oltre alla possibile diminuzione della qualità del prodotto BIM, è probabile che porti del lavoro aggiunto agli altri membri del progetto e potrebbe comportare, nel peggiore dei casi, un attuazione infruttuosa del BIM su quel progetto.

Procedura di selezione della squadra

Il team di pianificazione deve considerare i criteri e le procedure per la selezione dei futuri membri del team di progetto basate su capacità BIM della propria organizzazione. Quando si creano i criteri, la squadra ha bisogno di rivedere le competenze di ciascun Uso BIM selezionato durante il processo di pianificazione. Dopo che sono determinate le competenze richieste, i team di progetto devono esaminare i nuovi membri del progetto per controllare che abbiano quelle competenze attraverso esempi di lavoro o di prime manifestazioni. E’ fondamentale che tutti i membri del team abbiano la possibilità di svolgere le loro responsabilità BIM.

Lingua contrattuale BIM

L’integrazione di BIM su un progetto non solo migliora i processi particolari, ma aumenta anche il grado di collaborazione del progetto. La collaborazione è di particolare importanza quando il contratto riguarda il grado di cambiamento nel processo di consegna del progetto e fornisce un certo controllo su potenziali problemi di  responsabilità. Il proprietario e i membri del team dovrebbero prestare particolare attenzione alla stesura dei requisiti contrattuali BIM in quanto guideranno le azioni dei partecipanti.

Le seguenti aree dovrebbero essere considerate e incluse nei contratti, se del caso:

  • lo sviluppo del modello e le responsabilità delle parti coinvolte (quinta lezione)
  • condivisione del modello e l’affidabilità del modello
  • formato di file Interoperabilità
  • Gestione Modello
  • Diritti di proprietà intellettuale
  • Requisiti per l’esecuzione della Progettazione BIM

Contratti tipo possono essere utilizzati su progetti BIM, modificandone il contenuto da includere e gli elementi necessari menzionati. Ci sono diversi addendum contrattuali o forme di contratto modificate che affrontano l’attuazione BIM su un progetto. Un piano di esecuzione BIM scritto deve essere specificatamente menzionato e richiesto dentro i contratti sviluppati per il progetto in modo che i membri del team partecipino al processo di pianificazione e di attuazione.

I requisiti BIM dovrebbero essere incorporati nei contratti di consulenza, subappaltato e fornitura. Ad esempio, il team può richiedere ad ogni subappaltatore di modellare la portata del lavoro di coordinamento di progettazione 3D, oppure potrebbe desiderare di ricevere modelli e dati dai fornitori per l’incorporazione nei modelli di coordinamento o di record. Iniziative di modellazione richiesti da consulenti, subappaltatori e fornitori devono essere chiaramente definiti nell’ambito dei contratti, tra cui il campo di applicazione, programma per la consegna del modello, e formati di file / dati. Avendo i requisiti BIM nel contratto, i membri del team sono legalmente tenuti a completare l’attuazione come previsto. Se il BIM non è stato scritto in contratti, sono necessari ulteriori misure per garantire che il piano BIM è seguito da tutti i partecipanti al progetto.