Home Blog I nuovi professionisti del BIM

I nuovi professionisti del BIM

4492
0


Il Building Information Modelling per essere implementato in maniera efficace necessita di alcuni professionisti di carattere gestionale. Partendo dell’esperienza Australiana, oggi parliamo di tre profili professionali, dettagliati per le proprie responsabilità: il BIM Manager della Progettazione, il BIM Manager della Costruzione e il Capo Coordinatore Tecnico BIM.

Il post vuole come sempre essere un momento di condivisione e confronto, infatti ad oggi non esiste nessuna norma che riconosca nessuna di queste figure, ma è bene che gli addetti ai lavori si confrontino sul tema, e l’associazione IBIMI, nasce proprio per favorire questo dibattito.

Interessante è la distinzione che si fa tra il BIM Manager della progettazione e quello durante la costruzione, voi che ne pensate?

BIM manager della progettazione

Come parte della esecuzione del Piano Design Management BIM, il Design Team assegna un individuo per il ruolo di Design Team BIM Manager. L’individuo deve avere sufficiente esperienza BIM per le dimensioni e la complessità del progetto e deve avere competenza pertinente nel BIM di creazione e il coordinamento software proposto. L’individuo funge da principale punto di contatto con il cliente e il Design Team per le questioni legate al BIM. Le responsabilità sono le seguenti:

  1. Assicurare lo sviluppo e il rispetto del Piano Esecutivo BIM (PEB).
  2. Lo sviluppo, il coordinamento, la pubblicazione del Piano Esecutivo BIM e verificare che tutte le configurazioni necessarie richieste per la perfetta integrazione delle informazioni di progettazione e costruzione nel modello siano state implementate.
  3. Coordinamento della gestione dei file del team.
  4. Coordinare la messa a punto di server per la condivisione dei file insieme al personale IT dei progettisti. Ciò comprende l’interfaccia con il personale della progettazione e quindi configurare il portale web, i permessi, etc.
  5. Integrazione di più modelli di progettazione per il coordinamento.
  6. Facilitare l’utilizzo di modelli di progettazione integrati in incontri di coordinamento / rilevamento scontri, fornendo report di rilevamento basati sulla identificazione e la risoluzione di tutte le collisioni hard e soft.
  7. Garantire che il BIM venga utilizzato in modo appropriato per testare i requisiti / criteri di funzionalità della progettazione.
  8. Classificare correttamente tutti gli spazi e le attrezzature del modello al fine di garantire un confronto diretto con i requisiti della committenza ed un uso a valle per il facility management come richiesto.
  9. Media tra il team di progettazione BIM e il manager IT al fine di garantire che i software siano installati e correttamente funzionanti.
  10. Facilita gli incontri tecnici BIM con i capi coordinatori disciplinari BIM.
  11. Determina il punto di riferimento geografico del progetto BIM, e garantisce che tutti i modelli tecnici di disciplina siano correttamente riferiti al punto.
  12. Media con il dipartimento di Facility Management del cliente per determinare i dati specifici e i requisiti di scambio file.
  13. Garantisce che i deliverable di progetto specificati nei contratti siano forniti in conformità ai formati specificati (ad esempio IFC).
  14. Garantisce che le informazioni per il Facility Management (ad esempio Cobie), come richiesto inizialmente, vengano consegnate dal costruttore secondo le scadenze stabilite.
  15. Garantire che dal BIM vengano correttamente derivate le informazioni 2D per la cosegna su carta come richiesto e che siano conformi alle norme di disegno CAD.
  16. Coordinarsi con il costruttore per garantire la creazione di adeguati risultati finali BIM.
  17. Allineare requisiti e risultati dei diversi membri del team di progettazione a prescindere dalla loro posizione contrattuale, ad esempio, progetto-appalto-costruzione, progettazione e costruzione, progettazione integrata.

Il Capo Coordinatore Tecnico BIM

Tutte le principali discipline tecniche / mestieri (architettura, impiantisti, progettazione strutturale, arredamento interno, etc.) e i mestieri chiave devono assegnare un individuo per il ruolo di Capo Coordinatore BIM per coordinare il loro lavoro con l’intera progettazione / costruzione della squadra. Questi individui devono avere l’esperienza BIM rilevante necessaria per la complessità del progetto e devono avere, come minimo, le seguenti responsabilità per la loro disciplina:

  1. Sviluppare le mappe di dettaglio del Piano Esecutivo BIM per gli usi BIM inerenti la propria disciplina.
  2. Coordinare lo sviluppo tecnico disciplinare BIM rispettando norme, prescrizioni relative ai dati, ecc come richiesto dal BIM Manager.
  3. Guidare la squadra tecnica disciplinare BIM nelle attività di documentazione e analisi.
  4. Coordinare la ricerca delle interferenze e le attività di risoluzione.
  5. Rispondere alle esigenze funzionali di altre discipline nella progettazione BIM (a seconda del piano d’appalto).

BIM manager della costruzione

Il Piano Esecutivo BIM deve identificare la persona assegnata ad essere il direttore dei lavori BIM. Questo individuo deve avere un adeguato livello di esperienza BIM necessaria per la complessità del progetto e Alla strategia di appalto. Le responsabilità devono essere almeno le seguenti:

  1. Assunzione di responsabilità globale per la creazione del modello BIM del costruito e delle informazioni sviluppate durante la costruzione.
  2. Stabilire protocolli software per la squadra di costruzione per la consegna efficiente di progetto.
  3. Agisce come il principale punto di contatto per il BIM e le questioni connesse tra Squadra di costruzione, subappaltatori, cliente, team di progettazione e altri.
  4. Quando è prevista la baracca per il capo Coordinatore BIM del costruttore, deve garantire che il team di costruzione abbia l’hardware necessario e il Software BIM installato correttamente e accessibili per l’uso di progetto.
  5. Quando è richiesto l’uso BIM 4D, assicura che la sequenziazione e la programmazione temporale delle attività di costruzione siano integrate nel modello BIM.
  6. Facilitare l’utilizzo di modelli di costruzione integrati in incontri di coordinamento / rilevamento scontri, fornendo report di rilevamento basati sulla identificazione e la risoluzione di tutte le collisioni hard e soft.
  7. Comunicare con il team di progettazione, coordinando l’estrazione dei dati richiesti dal team di costruzione e garantendo che le richieste siano soddisfatte.
  8. Coordinamento con il team di progettazione per facilitare la documentazione delle modifiche di progettazione in cantiere e aggiornamento del modello BIM in modo tempestivo.
  9. Prima dell’approvazione e installazione, lavorare con i capi modellatori della fabbricazione per integrare i modelli di fabbricazione 3D con il modello di design aggiornato e garantire la conformità con l’intento progettuale.
  10. Coordinamento dell’aggiornamento delle condizioni as-built nel Modello finale consegnabile.
  11. Coordinamento con il team di progettazione e il costruttore per assicurare che le informazioni per il Facility Management (ad esempio, attraverso i Cobie), ove richiesto, siano complete.

IBIMI nasce con la missione di definire le figure professionali necessarie per la digitalizzazione dell’industria edile. Associazione aperta e democratica, con al proprio interno altissime competenze in ambito di definizione profili professionali, IBIMI favorisce l’incontro tra i grandi committenti, le imprese e i professionisti attivi nel BIM allo scopo di definire i profili delle nuove figure professionali e pianificarne i percorsi formativi insieme ai partner di erogazione didattica.

Diventa socio IBIMI

Diventa partner di erogazione didattica.