Home Lezioni Lezione 17: Competenze BIM Individuali

Lezione 17: Competenze BIM Individuali

Bilal Succar, The BIM Episodes Episode 17: Individual BIM Competency

1657
0

Per l’organizzazione, un problema comune, nella consegna dei servizi BIM-capaci, è come valutare le abilità del personale nel loro staff, migliorarne le performance e reclutarne di nuovo e competente. Questa lezione continua la discussione sulla valutazione di Capacità/Maturità BIM e si concentra sulle competenze di individui impegnati nella gestione, semplificazione e consegna dei progetti basati sui modelli.

Introduzione
Per evitare ogni confusione, cominceremo definendo alcuni termini. Primo, il termine ‘individuali’ in Competenze BIM Individuali (CBI) si riferisce ad un impiegato di un organizzazione indipendentemente dalla sua disciplina, posizione o ruolo. Questo perché, un individuo può essere un Manager esperto, il leader del progetto o un membro junior dello staff di una organizzazione coinvolta nei servizi di progettazione, costruzione o operazione. Secondo, il termine ‘competenze’ è usato qui per rappresentare la combinazione di conoscenza, abilità, esperienza e – in alcuni casi – l’attitudine e i tratti personali (cordialità, leadership, abilità a lavorare in gruppo, ecc…) di un individuo. Terzo, il termine ‘BIM’ si riferisce a… beh, lo sapete.

Chi è Competente e chi non lo è?
Ci riferiamo a qualcuno con il termine competente quando questo ha dimostrato un livello adeguato di abilità nella esecuzione di un particolare ruolo, attività o compito. In altre parole, la competenza individuale non può essere generica e deve essere valutata in rapporto ai requisiti richiesti per uno specifico ruolo o posizione. Un grande Manager di Modelli, per esempio, potrebbe essere un formatore BIM sotto la media e potrebbe essere vero anche il contrario. Un ottimo Manager BIM potrebbe essere un guru tecnologico ma il contrario potrebbe non essere vero.
Quindi come possiamo prevedere se la persona A (chiamiamolo Tomas) o altri 10 candidati sono adatti al ruolo X BIM? Ancora più interessante, come prepariamo la persona B (chiamiamola Tracey) a ricoprire la posizione Y di Esperta BIM? Quali sono le sfide di competenza di Tracey che devono essere dirette se lei risulta soddisfare con successo i requisiti del suo nuovo ruolo? La risposta è duplice: Competenze Individuali BIM e Mappatura delle Competenze.

Introduzione delle Competenze BIM Individuali
Le Competenze BIM Individuali sono la conoscenza, le abilità e i tratti personali richiesti per realizzare prodotti finiti basati sui modelli che (a) possono essere misurati in rapporto agli standard di performance, e (b) che possono essere acquisiti e migliorati con educazione, formazione e/o sviluppo.

Competency-Widget-ItalianFig. 1. Competenze BIM Individuali – Il Modello a 9 Widget

I CBI possono essere raggruppati in nove intestazioni: Manageriale, Funzionale, Tecnico, Di supporto, Amministrativo, Operativo, Di implementazione, Ricerca & Sviluppo e Competenze Chiave. Di seguito una breve descrizione di questi più un esempio di competenza:

Competenze Manageriali: Le capacità nel prendere le decisioni con le quali si guida la selezione/adozione delle iniziative e delle strategie a lungo termine. le competenze manageriali includono la Leadership, la Pianificazione Strategica, la Gestione Organizzativa, ecc… esempio: “l’abilità di comprendere i Benefici del Business e i Rischi del Business dei flussi di lavoro basati sui modelli”.

Competenze Amministrative: Le attività organizzative giorno-per-giorno come richiesto per incontrare e mantenere gli obiettivi strategici. Le Competenze Amministrative includono Offerte e Appalti, Contratti di Amministrazione, Risorse Umane e Reclutamento, ecc… Esempio: ” l’abilità di identificare le conoscenze BIM e i requisiti delle abilità BIM per grandi progetti collaborativi”.

Competenze Funzionali: Le capacità generali, non tecniche che sono necessarie per iniziare, gestire e consegnare un progetto. Le Competence Funzionali includono la Collaorazione, Facilitazione, Project Management, ecc… Esempio: “l’abilità di facilitare un incontro BIM multidisciplinare”.

Competenze Operative: Gli sforzi individuali manuali e giornalieri richiesti per la consegna del progetto o di una parte/aspetto del progetto. Le Competenze Operative includono Progettazione, Analisi, Simulazione, Quantificazione, Stima, ecc… Esempio: ” l’abilità di usare i modelli per generare una Stima Metrica”.

Competenze Tecniche: Le capacità individuali necessarie a generare i prodotti finiti di un progetto tra le discipline e le specialità. Le Competenze Tecniche includono la Modellazione, la Redazione, la Gestione dei Modelli, ecc… Esempio: ” l’abilità di usare lo strumento software BIM per generare modelli accurati, privi di errori”.

Competenze di Implementazione: Le attività richieste per introdurre i concetti e gli strumenti BIM in un organizzazione. Le Cmpetenze di Implementazione includono lo Sviluppo delle Componenti, la Gestione della Libreria BIM, la Standardizzazione, ecc… Esempio: ” l’abilità di sviluppare i protocolli specifici per generare e mantenere una Libreria di Componenti Modelli”.

Competenze di Supporto: Le competenze di Supporto sono le abilità necessarie per mantenere le informazioni tecnologiche e i sistemi di comunicazione. Le Competenze di Supporto includono i File e la Gestione del Network, Selezione & sviluppo degli Hardware, Risoluzione dei problemi dei Software, ecc… Esempio: ” l’abilità di assistere gli altri per risolvere i problemi di base dovuti alle problematiche dei software e degli hardware”.

Competenze di Ricerca e Sviluppo: Le capacità necessarie per valutare i processi esistenti, trovare nuove soluzioni e facilitare la loro adozione – nell’organizzazione o nell’industria più ampia. Competenze di Ricerca e Sviluppo includono la Facilitazione dei Cambamenti, le Conoscenze di Ingegneria, Insegnamenti e Formazioni, ecc… Esempio: ” l’abilità di monitorare, selezionare e raccomandare le soluzioni tecnologiche che potrebbero aumentare i prodotti finiti dell’organizzazione”.

Competenze Centrali: La specialità di un individuo, l’esperienza generale (in termini di mesi/anni), l’esposizione sul mercato (in termini di geografia), e l’esperienza sui progetto (in termini di tipi di progetto, misura e budget). Le Competenze Centrali includono anche i tratti personali di un individuo con quelli misurati attraverso l’Indicatore di Tipo Myers-Briggs o sistemi similari di valutazione della personalità.

Nel consegnare un’attività complessa, un individuo avrà bisogno di un mix di competenze. Per esempio, Tomas, per coordinare i prodotti finiti di un progetto con altri consulenti, avrà bisogno di competenze tecniche, funzionali e manageriali. Tuttavia, per un compito più semplice – l’esportazione di un disegno 2D dal modello 3D – avrà bisogno solamente di una competenza tecnica rilevante.

Quante competenze ci sono?
Dipende dalla scala che si utilizza per definire le competenze, le Competenze BIM Individuali (CBI) possono variare dall’ordine delle decine, centinaia o anche migliaia. Per esempio, l’ “abilità di utilizzo di Revit, Tekla o Vico” è una competenza tecnica che può essere suddivisa in “abilità di creare nuovi componenti per i modelli”, “abilità di esportazione dei file CAD”, “abilità di generare programmazioni materiali”, ecc… un altro esempio non tecnico, l’ “abilità di collavorare con altri consulenti” può essere suddivisa all’infinito in “abilità di generare un Piano Esecutivo del Progetto BIM”, “abilità di facilitare gli incontri per la Gestione del Modello”, “abilità di identificare e mitigare i rischi di collaborazione”, ecc… Ognuna di queste semplici competenze potrebbe essere ulteriormente suddivise in innumerevoli altre, più dettagliate.

Comprendere i Livelli di Competenza
Una competenza di un individuo spesso si suppone essere binaria: competente/incompetente. Questa è una comprensione semplicistica della Competenza poiché rimuove le molte sfumature che si trovano tra i due poli opposti. Per dimostrare quanto detto, abbiamo selezionato un paio di esempi che dimostrano una semplice Scala di Competenza con 5 livelli di maturità/capacità individuale:

Esempio 1 – cucinare:
⦁ Ralph non conosce come cucinare ma gli farebbe piacere diventare un cuoco un giorno
⦁ Ralph ha imparato come cucinare in una rispettata scuola di cucina
⦁ Ralph ha preparato il suo primo pasto completo in un ristorante e lo ha servito a clienti paganti; loro lo hanno molto apprezzato
⦁ Ralph è stato uno chef per un anno e ora è conosciuto per il cibo mediterraneo che serve ad una consistente alta qualità
⦁ Ralph ha guidato 4 differenti ristoranti per 23 anni, ha vinto 9 prestigiosi premi e ora è lo chef personale del Primo Ministro.

Esempio 2 – modellare:
⦁ Tomas è un Disegnatore che non conosce niente di BIM ma gradirebbe molto saperne di più
⦁ Tomas ha ricevuto la formazione sull’utilizzo dello strumento software BIM ma non ha ancora avuto la chance di lavorare su un progetto attivo.
⦁ Tomas ha completato con successo il suo primo progetto BIM collaborativo
⦁ Tomas ha utilizzato lo strumento software BIM e i flussi di lavoro per 7 anni ora ed è riuscito a gestire diversi team BIM in 3 diverse orgnizzazioni multidisciplinari
⦁ Tomas ha pubblicato 2 libri riguardo alla Gestione BIM e ora ha la sua propria società di consulenza di gestione del Modello specializzata nei grandi progetti del settore Sanitario.

Questi due esempi semplificati rappresentano come la competenza di un individuo può variare da una totale incompetenza (mancanza di conoscenza/abilità/esperienza) a Competenza ( abbondanza di conoscenze / abilità / esperienza attraverso l’esposizione , la ripetizione e la raffinatezza). Tra i due estremi ci sono molte sfumature di conoscenza e livelli incrementali di abilità. Tuttavia, per mantenere le cose gestibili, questa continuità tra incompetenza e competenza, può essere arrotondata in cinque livelli distinti:

0. Niente – mancanza di competenza in un argomento specifico
1. Di Base – una comprensione dei concetti e dei fondamenti con qualche applicazione pratica iniziale
2. Intermedio – una comprensione solida dei concetti con alcune applicazioni pratiche
3. Avanzato – una conoscenza dei concetti significativa con esperienza pratica nella realizzazione di un definito compito/attività ad uno standard consistente/alto.
4. Esperto – ampia conoscenza, abilità perfezionate ed esperienza prolungata nella realizzazione di definiti compiti/attività allo standard più alto

Individual-Competency-Index-v2-Italian

Fig. 2. Indice di Competenza Individuale (ICI) – la Freccia di Conoscenze e Abilità

Questi Cinque livelli misurano la profondità di comprensione “concettuale” e l’estensione dell’esperienza “pratica” che servono per eseguire un’attività ben definita o un compito. Nel rispetto di questo, i cinque livelli di Competenza – che si applicano solo agli individui – sono confrontabili con i cinque livelli di Maturità all’interno dell’Indice di Maturità BIM (BIMMI) che si applicano alle organizzazioni e ai team.

Stabilire la Competenza BIM
Stabilire la competenza individuale di qualcuno che conosciamo o avere la chance di valutarlo sul lavoro è abbastanza semplice. Tuttavia è molto più difficile stabilire la competenza di qualcuno che non conosciamo o che non abbiamo avuto la possibilità di valutare in base al suo reale prodotto finito. Chiedereste a Tomas, una nuova recluta, se sa “come fare BIM” o chiamereste i suoi datori di lavoro precedenti per chiedere se Tomas era un “buon Manager CAD”? Di sicuro la qualità delle risposte rimane legata alla qualità della domanda.
Quindi quali sono le giuste domande da fare? Come possiamo stabilire accuratamente la competenza BIM di qualcuno o la mancanza di questa? La risposta si trova nel Mappare la Competenza – l’argomento principale della prossima lezione.

Un particolare ringraziamento va a Bilal Succar, blogger BIM ThinkSpace che ci ha autorizzato alla traduzione e pubblicazione dei suoi post. Traduzione di Miriam Nissim e Lorenzo Nissim.