Home Casi Reali Due progetti di recupero e ristrutturazione di edifici in BIM

Due progetti di recupero e ristrutturazione di edifici in BIM

64
0

A cura di MUSA Progetti

Il recupero dell’Ex-Albergo Scuola di Siracusa

Il progetto di recupero dell’Ex-Albergo Scuola di Siracusa ha previsto la completa ristrutturazione dei locali attraverso l’adeguamento sismico delle strutture, la ri-progettazione delle unità tecnologiche a servizio degli spazi ed un nuovo disegno in pianta degli ambienti residenziali.

Con una superficie lorda di 6.534mq ed un volume di 26.790mc, l’edificio si colloca lungo la principale arteria di accesso al centro cittadino, occupando l’area urbana nei pressi della Stazione Centrale della città di Siracusa.

MUSA Progetti ha curato il rilievo digitale dell’edificio e del circondario secondo la metodologia scan to bim, e sviluppato il progetto degli impianti attraverso una restituzione BIM MEP.

L’analisi dettagliata dello stato di fatto ha garantito una fedele ricostruzione dei modelli esistenti nelle discipline di riferimento (edile, strutture ed impianti). Oltre alla scansione digitale mediante laser scanner è stata eseguita una campagna di indagine invasiva che ha consentito di indagare la consistenza ed i volumi di oggetti non visibili dagli strumenti, quali travi e pilastri nascosti e di stabilire le stratigrafie degli oggetti di involucro come pareti, solai e coperture.

La successiva ricostruzione dei modelli stato di fatto edile e strutturale, tra loro coordinati, ha permesso di computare dettagliatamente gli oneri per demolizioni e “strip-out” oltre a risultare indispensabili per la corretta progettazione delle reti di distribuzione di impianti clima, idrici ed elettrici. Attraverso una capillare attività di clash prevent e clash detection è stato possibile instradare correttamente tubazioni, condotti e passerelle in modo da escludere qualsiasi interferenza con il comparto strutturale e con gli elementi architettonici, quali i controsoffitti.

 

BIM Construction Management per il recupero dell’edificio Ex-G.I.L. di Mantova

Per i lavori di ristrutturazione dell’edificio Ex-G.I.L di Mantova, sede del nuovo Collegio universitario Univermantova, MUSA Progetti sta curando le attività di BIM Construction Management per conto dell’impresa CMSA (Cooperativa Muratori Sterratori e Affini), consorziata esecutrice del Consorzio Integra.

L’attività di digitalizzazione BIM è stata suddivisa in tre macro-fasi caratteristiche, fondamentali per la completa rappresentazione dell’edificio:

  • Il rilievo combinato Laser Scanner – Drone per la digitalizzazione delle strutture esistenti;
  • La digitalizzazione BIM del progetto esecutivo, nelle discipline architettura, strutture, impianti, opere provvisionali;
  • La digitalizzazione BIM As-Built per la definizione del modello “come costruito” con maturità informativa LOD F, indispensabile per le successive fasi di Facility Management.

Le operazioni di digitalizzazione informativa BIM delle lavorazioni sono condotte sincronicamente dai tecnici di cantiere e dagli operatori BIM in sede, attraverso procedure di comunicazione interne all’Ambiente di Condivisione Dati utilizzato (Trimble Connect for Enterprise). Mediante l’utilizzo dell’app Trimble per tablet e smartphone le risorse di cantiere sono in grado di localizzare con opportuni tag sul modello informazioni dettagliate sotto-forma di foto, schede tecniche o elaborati grafici di dettaglio. Tale comunicazione consente ai tecnici MUSA Progetti di ottimizzare i dati di modello potendo reperire informazioni multimediali dal cantiere attraverso l’Ambiente di Condivisione Dati.

La digitalizzazione BIM dello stato di progetto anche secondo gli usi del BIM 4D e 5D ha consentito all’Impresa di verificare i costi delle lavorazioni, confrontando i computi metrici desunti dalla progettazioni con quelli associati ai modelli BIM.

Progetto premiato con il DIGITAL&BIM Award 2019 sez. Piccoli Progetti – Bologna 2019