Home Blog Donne protagoniste dell’invenzione e l’innovazione

Donne protagoniste dell’invenzione e l’innovazione

200
0
Anche quest’anno molte donne italiane si sono distinte per l’innovazione. Durante la manifestazione organizzata da ITWIIN l’8 e 9 Novembre, donne inventrici ed innovatrici sono state premiate sia autonomamente che in collaborazione con altri enti e soggetti, in campi diversi. Qui potete trovare la lista completa delle vincitrici.
Secondo il loro sito, ITWIIN è un’associazione di donne inventrici e innovatrici che si pone come scopo quello di aiutare altre donne portatrici di idee e innovazioni per realizzare le loro aspirazioni, migliorare la stima di sé e la motivazione e ampliare orizzonti ed esperienze. L’associazione si propone di riunire diverse professionalità ed esperienze di donne in Italia e in Europa in diversi settori: dai diritti di proprietà intellettuale, marchi e brevetti, alla ricerca industriale e accademica, al trasferimento tecnologico.

ITWIIN opera a contatto con altre associazioni attive negli stessi campi e agisce come link per facilitare e promuovere il dialogo con le istituzioni italiane ed europee. In questo senso è inserita nella rete europea delle donne inventrici e innovatrici, EUWIIN.

Noi auguriamo a tutte queste donne innovatrici un futuro radioso di successi.

Anna Moreno, Presidente di IBIMI, si aggiudicò il premio come donna innovatrice per il settore dell’alta formazione nel 2012. Questo l’ha poi portata alla candidatura e all’ottenimento del riconoscimento come migliore donna innovatrice per l’alta formazione a Stoccolma nel 2013.
Di donne protagoniste ve ne sono anche nel mondo BIM ed alcune di esse sono responsabili dei capitoli Canadese, Americano e Svizzero di buildingSMART. Nella foto, un momento di scambio di idee a Tokyo, per supportare lo sviluppo del BIM nel mondo. Nel primo pranzo di lavoro è stata organizzata una sessione tutta al femminile dove rappresentanti di una ventina di diversi paesi si sono confrontate sul BIM esprimendo quello spirito di solidarietà che è proprio delle donne e che ben si sposa con lo spirito di collaborazione, che è alla base del BIM. All’evento erano presenti per l’Italia, oltre che al Presidente, anche Xenia Fiorentini, socio fondatore di IBIMI e di Engisis e Federica di Giustino, di RFI, socio IBIMI portatore di interesse.