Danilo Camerini

Danilo Camerini

507
0
SHARE

Danilo Camerini è consulente in materia di gestione documentale da circa 25 anni con il logo Comunicazioni Italia. La sua principale attività è quella di supportare enti pubblici e privati nell’elaborazione di piani atti ad informatizzare e dematerializzare – in conformità alla normativa vigente – i processi e procedimenti amministrativi.

E’ componente della “Rete per la Conservazione e l’accesso ai patrimoni digitali” (ReCap) di Digilab dell’Università La Sapienza di Roma che ha lo scopo di creare una rete, sostenibile nel tempo, tra soggetti pubblici e privati, pensata come “luogo” di condivisione, sperimentazione e perfezionamento delle conoscenze, competenze e infrastrutture scientifiche e tecnologiche, acquisite e realizzate, in ambito nazionale e internazionale, in materia di conservazione, accesso e riutilizzo delle “memorie” digitali.

E’ stato partner di aziende del settore, consulente e formatore per pubbliche amministrazioni centrali nell’ambito e direttore tecnico della branch italiana di un’azienda multinazionale leader nella gestione elettronica documentale (GED) e del business process outsourcing (BPO) e ha da tempo rivolto la sua attenzione al supporto che la propria esperienza e le nuove tecnologie possono fornire ai mercati emergenti. Tra questi l’edilizia digitale nella quale l’applicazione delle metodologie di Intelligenza Artificiale (AI) e Blockchain risultano essere quel modello di declinazione e coniugazione dei dati, volto a fornire la fiducia nelle transazioni numeriche contribuendo così alla salvaguardia della proprietà intellettuale ed alla gestione dei contratti digitali (smart contract). Il concetto viene poi integrato e reso operativo tramite l’impiego – anche in mobilità – di sistemi di gestione documentale a norma che, conferendo ai documenti in un contesto collaborativo piena esigibilità giuridica, consente la conservazione digitale a lungo termine.