Home Blog BIM … BAM … BOOM

BIM … BAM … BOOM

1639
0

bim_bam_boom

Il termine BIM è entrato in uso comune in edilizia negli ultimi anni e oramai sappiamo che è un acronimo che sta per Building Information Model/Modelling/Management.  Il modo in cui attualmente i progettisti svolgono il proprio lavoro, tuttavia, non adempie alla promessa di costruire il modello delle informazioni che duri per tutta la vita dell’edificio.

Se pensiamo al costo lungo le fasi di vita di un edificio che viene progettato, costruito e gestito utilizzando gli strumenti BIM ci sono studi che dimostrano che per ogni euro speso in progettazione, si spendono circa una ventina di euro nella costruzione e sessanta euro nella gestione dell’edificio durante la sua vita utile di cinquanta anni o più. BIM ha diversi usi in grado di valutare, ad esempio, i tempi e i costi di realizzazione ma anche la sperimentazione di differenti ipotesi progettuali così come la conformità con gli obiettivi energetici.

D’altra parte i costruttori più innovativi, al giorno d’oggi non costruiscono  ma assemblano manufatti realizzati in fabbrica e portati in cantiere. Questi stessi costruttori ora usano il BIM, utilizzando le librerie BIM, come un modello per assemblare un edificio. Utilizzano cioè il BAM (BIM assembly model). BAM permette una migliore programmazione facilitando il coordinamento con subappaltatori e fornitori. Il BAM supporta anche il controllo dei costi ed in pratica gestisce un processo che ha un valore economico pari a venti volte il costo della progettazione.

Un team integrato composto da architetti e imprenditori che usano BIM e BAM per progettare e costruire un edificio portano ad un risparmio del 30% dei costi di costruzione. Il proprietario, infine,  può sfruttare BIM e BAM per ottimizzare il funzionamento dell’edificio.

bim-bam-boom

L’uso del BIM per l’ottimizzazione della gestione lo chiamiamo BOOM (BIM Operation Optimization Model). BOOM aiuta il proprietario a gestire il consumo di energia ma anche a  programmare la manutenzione. Poiché BOOM gestisce un valore pari a sessanta volte il valore del progetto, il risparmio potenziale è enorme.  Tali risparmi aumentano con la complessità dell’edificio come nel caso di una struttura ospedaliera.

In pratica, conservativamente, i proprietari possono risparmiare abbastanza durante la costruzione e il funzionamento per coprire una parte sostanziale della progettazione e della costruzione di quell’edificio. Il vero risultato del BIM è una migliore progettazione, una costruzione migliore, un migliore funzionamento …  in breve BIM BAM BOOM.

L’articolo è tratto dal video di Patrick MacLeamy.